“MISURARE IL VALORE SOCIALE”, UNA SFIDA DA COGLIERE PER IL MONDO DELLA COOPERAZIONE

Inserito il settembre 26, 2016 at 09:01

Categorie: In evidenza, Legacoop Sociali

Far coesistere valore sociale e valore economico, in un contesto di crisi diffusa e generalizzata. Un obiettivo divenuto importante per molte aziende ma, da sempre, elemento fondativo e prioritario per il mondo della cooperazione. La vera sfida per le cooperative, soprattutto sociali, è infatti riuscire a riappropriarsi del proprio valore sociale, essere in grado di misurarlo e comunicarlo in maniera proficua, attraverso strumenti come il bilancio sociale.

Con queste parole il Commissario Straordinario di Legacoop Lazio, Placido Putzolu, ha introdotto il seminario “Misurare il valore sociale”, svoltosi presso la sede di Legacoop Nazionale il 20 settembre scorso. L’incontro è parte del ciclo di seminari “Competenze per il sociale” organizzati da Legacoop Lazio in collaborazione con il mondo accademico, della ricerca e della cooperazione.

Teoria e pratica, contesto e casi specifici, prospettive ed esperienze: questi i temi dei due momenti di approfondimento, distinti ma strettamente correlati, in cui è stato suddiviso il seminario.

Il seminario si è aperto con le analisi contestualizzate e prospettiche di Andrea Bernardoni, Responsabile Area Ricerche di Legacoopsociali, Luigi Corvo, Ricercatore in social innovation all’Università di Roma Tor Vergata, Alberto Alberani, Legacoopsociali Emilia Romagna, e Pina Rozzo, Presidente della cooperativa Speha Fresia.

A seguire i casi concreti e le best practices presentati da Annalisa Casino, cooperativa ETICAE, Valentina Fabbri, cooperativa Programma Integra, Sofia Stazzi, cooperativa Cotrad, Fulvio Mecci, cooperativa ASAD, e Michela Atzori, cooperativa Il Pungiglione.

Anna Vettigli, Referente cooperative sociali Legacoop Lazio, ha avuto infine il compito di tirare le fila del discorso nell’ottica di focalizzare obiettivi di medio e lungo termine per la cooperazione laziale. Legacoop Lazio può supportare le cooperative in un processo di empowerment in grado di sviluppare le potenzialità, mettere a valore le risorse e far emergere i risultati, promuovendo la cultura della rendicontazione sociale e implementando la trasparenza all’interno delle stesse cooperative. Un lavoro faticoso ma doveroso, per chi fa della propria mission sociale un valore imprescindibile.

L’appuntamento con il ciclo di seminari “Competenze per il sociale” è per il 12 ottobre, con l’incontro “Co-progettazione per un nuovo welfare”.

Scarica i materiali dei relatori