8 Marzo: Legacoop premia chi valorizza il capitale umano femminile

Inserito il marzo 8, 2011 at 09:48

Categorie: News

Roma, 07 marzo 2011 – Durante i lavori del prossimo Congresso Nazionale, che si terrà nelle giornate del 6, 7 e 8 aprile, Legacoop attribuirà alle cooperative che hanno aderito al Progetto sulla qualità nella gestione delle risorse umane in ottica di genere il riconoscimento di “pionieri nella valorizzazione del capitale umano femminile”. A comunicarlo sono la Presidenza dell’associazione stessa e la Commissione Pari Opportunità, in occasione della festa dell’8 marzo.
La qualità nella gestione delle risorse umane in ottica di genere è garanzia di valorizzazione di tutto il capitale umano presente nelle imprese e nelle organizzazioni. La Commissione Pari Opportunità di Legacoop, con la collaborazione di Progetto Donna, ha promosso un progetto finalizzato alla rivisitazione dei processi organizzativi in ottica di genere, alla comunicazione delle buone pratiche già in essere, alla elaborazione di piani di miglioramento. Il progetto ha interessato un piccolo, ma significativo gruppo di imprese cooperative, tra le più sensibili ai temi della crescita e valorizzazione dell’occupazione femminile.

Diverse le aree toccate dal progetto: dalla ricostruzione del quadro quali-quantitativo della presenza femminile e maschile nella struttura aziendale all’analisi della cultura e del sistema organizzativo aziendale in ottica di genere; dagli interventi seminariali destinati al management per la diffusione di cultura alle modalità organizzative e strumenti di lavoro in ottica di genere, dalla realizzazione di momenti di formazione per l’empowerment femminile all’individuazione di interventi per l’introduzione di migliori standard di vita/lavoro di donne e uomini, per arrivare alla preparazione alla certificazione di genere.

Il progetto, fortemente personalizzato sulle singole cooperative, è arrivato a diversi stadi di implementazione e avrà durata diversificata da impresa ad impresa. Legacoop intende riconoscere alle imprese cooperative associate che hanno intrapreso questo percorso una attestazione di qualità nella gestione delle risorse umane in ottica di genere. Queste imprese hanno il merito di aver messo in discussione la propria cultura organizzativa nella consapevolezza che l’equilibrato contributo di genere è fattore critico di successo per la competitività. Alle stesse viene attribuita l’importante responsabilità di presentarsi come esempio positivo rispetto ad altre imprese, innescando quindi un circolo virtuoso. Legacoop, per questo, consegnerà una targa , durante il suo prossimo congresso, a queste imprese come “pionieri nella valorizzazione del capitale umano femminile”.

fonte: Legacoop