ASSEMBLEA CENTRO SUD COOPERFIDI ITALIA: CRESCONO LE OPPORTUNITA’ NEL SETTORE SOCIALE

Inserito il maggio 14, 2018 at 20:59

Categorie: In evidenza

Cooperfidi Italia, il confidi sostenuto dall’Alleanza delle Cooperative Italiane che supporta le imprese cooperative nell’accesso al credito a condizioni agevolate, ha tenuto a Roma lo scorso 10 maggio, presso la sala Basevi di Legacoop Nazionale, l’Assemblea territoriale dei soci Lazio, Abruzzo, Molise e Sardegna.
I dati sull’andamento del confidi sono stati illustrati dal Presidente, Mauro Frangi: le garanzie rilasciate nel corso del 2017 crescono sia in numero di operazioni sia in valore. A livello nazionale gli importi a garanzia deliberati da Cooperfidi Italia sono oltre 53 milioni di euro (+34% rispetto al 2016), per un totale di 516 operazioni (+12% sul 2016).
Nel corso della sessione pubblica il Presidente di Legacoop Lazio, Placido Putzolu, ha introdotto la riflessione sull’economia sociale relativamente alle politiche sociali e al ruolo degli attori sussidiari, di particolare attualità a fronte di una situazione complessivamente sempre più preoccupante. Proprio in questi giorni l’Istat ha rappresentato, nella sede parlamentare di audizione sul DEF, un quadro relativo alla crescente povertà nel nostro Paese. Dalle conquiste sociali del secondo dopoguerra si sta assistendo ad una deriva del sistema pubblico che, invece, va sostenuto in chiave sussidiaria dai soggetti concorrenti come le cooperative. La cooperazione può infatti porsi quale principale attore dell’economia sociale in quanto traguarda l’interesse generale:

  • Massimizza il lavoro e non il profitto;
  • Favorisce la partecipazione e la mutualità;
  • Coinvolge i soci nella Governance.

Presenti ai lavori anche Alessandro Messina, Direttore generale di Banca Etica, Alessandra Troncarelli, Assessore Politiche Sociali e Welfare della Regione Lazio, e Marco Marcocci, Presidente Coopsalute. La neoeletta Assessore Troncarelli ha esposto sinteticamente i punti principali del programma di lavoro nel quale, anche a seguito della sua esperienza pregressa in qualità di Assessore alle politiche sociali del Comune di Viterbo, trova spazio la concertazione e viene praticata la co-progettazione con i soggetti concorrenti.
Oltre all’approvazione del bilancio di esercizio 2017, l’Assemblea è stata quindi l’occasione per approfondire l’importanza del settore sociale, che si conferma centrale per Cooperfidi Italia. Primo intermediario finanziario italiano ad avere superato la selezione del FEI – Fondo Europeo degli Investimenti (lo strumento della Banca Europea degli Investimenti che agevola l’accesso al credito delle PMI), nell’ambito del programma EaSI il FEI ha deliberato interventi in favore di Cooperfidi Italia finalizzati al sostegno dell’economia sociale italiana: 25 milioni di euro in garanzie dirette sotto forma di fideiussioni rilasciabili da Cooperfidi e 25 milioni di euro di controgaranzie su finanziamenti garantiti da Cooperfidi alle cooperative sociali e all’intera economia sociale, per potenziarne l’accesso al credito. Ne possono beneficiare cooperative sociali, associazioni no profit e imprese con fatturato inferiore ai 30 milioni di euro.