Avviso 20, percorsi formativi

Inserito il febbraio 18, 2013 at 15:51

Categorie: Mediacoop, News

Vi ricordiamo che nell’ambito dell’Avviso 20 di Fon.coop è possibile richiedere una serie di percorsi formativi qui di seguito illustrati:

· Corsi di lingua straniera
· Corsi di informatica (Patente europea, Office base, Office avanzato)
· Sicurezza obbligatoria

Corsi Sicurezza luoghi di lavoro

Durata
in ore
Antincendio (rischio basso)     4
Antincendio (rischio medio)    8
RLS                                              32
Aggiornamento RLS (ogni anno) aziende <50 dipend.   4
Aggiornamento RLS (ogni anno) aziende > 50 dipend.  8
Formazione per lavoratori sicurezza negli ambienti e nei luoghi di lavoro (rischio basso)   8
Formazione per lavoratori sicurezza negli ambienti e nei luoghi di lavoro (rischio medio)  12
Formazione per lavoratori sicurezza negli ambienti e nei luoghi di lavoro (rischio alto)      16
Primo soccorso  12
Aggiornamento primo soccorso (ogni 3 anni) 4
HACCP igiene alimenti   12
Addetto uso carrelli  elevatori   8
Formazione dirigenti   16
Aggiornamento formazione dirigenti   6
Stress lavoro correlato   8
Formazione per RSPP e ASPP- moduli A e C (solo dipendenti)   52 ( 28+24)
Formazione RSPP modulo b   Min. 12  Max 60
Altro (specificare)

È possibile inoltre richiedere attività formativi tramite voucher. Qui di seguito proponiamo una serie di corsi in collaborazione con la Scuola di Fundraising di Roma ai quali potete partecipare gratuitamente purché siano rispettate le seguenti condizioni:
· contributo massimo per singolo voucher per partecipante di €. 800,00;
· limite di €. 2.400,00 totali per impresa beneficiaria;
· uno stesso lavoratore non può usufruire di più di un voucher;
· in ogni piano non possono essere richiesti più di 3 voucher uguali da realizzarsi contemporaneamente

LABORATORIO DI FUNDRAISING DA AZIENDE E FONDAZIONI  - Concepire, promuovere e gestire donazioni filantropiche, sponsorizzazioni e partnership complesse lavorando sul tuo caso.
Il laboratorio intende rispondere al bisogno di un approccio professionale e strategico che renda le organizzazioni in grado di accedere al mercato del corporate fundraising con obiettivi più ambiziosi e con una maggiore capacità di affermare i loro progetti rispondendo anche alle esigenze e alle aspettative rinnovate del mondo delle aziende.

CORSO BASE – IL FUNDRAISING PER LE COOPERATIVE SOCIALI – Il corso base progettato e pensato proprio per le cooperative sociali.
Il contesto delle Cooperative Sociali, pur fondando le proprie radici in una significativa esperienza e storia di auto-organizzazione della società civile e di mutualità e solidarismo tra soggetti svantaggiati e operatori dei servizi sociali, se da un lato ha acquisito una crescente e rilevante forza anche economica in relazione alla gestione del welfare e delle relative risorse, oggi deve affrontare una nuova sfida in parte legata al contrarsi dei fondi pubblici, circa la propria sostenibilità. Tale sfida richiede da una parte, una nuova cultura del finanziamento a partire soprattutto dall’ambiente interno delle Cooperative e, dall’altra, che si produca un rafforzamento della identità sociale delle Cooperative che permetta loro di essere accolte positivamente nel mercato del fundraising

LABORATORIO – PIANIFICAZIONE E MANAGEMENT DEL FUNDRAISING – Come fare una strategia di fundraising e gestirne la implementazione.
Parlare oggi di fundraising vuol dire decidere di attuare, all’interno di una organizzazione non profit, un cambiamento culturale che a cascata interagisce con tutta l’organizzazione. In questo momento fare questa scelta, ovvero quella della pianificazione strategica della raccolta fondi (evitando le liste dalla spesa), dedicando ad essa le risorse umane ed economiche, vuol dire iniziare ad investire in una logica di medio lungo periodo che possa permettere all’organizzazione il perseguimento della propria ragione d’essere (mission).

SEMINARIO – SCRIVERE PER IL FUNDRAISING – Come affrontare la redazione di uno strumento promozionale per la raccolta fondi.
Comunicare il valore di una causa da sostenere all’interno di una campagna di fundraising e comunicarlo con coerenza, è fondamentale. Ogni donatore, azienda o privato che sia, per poter scegliere chi sostenere con il proprio contributo e a chi affidare la propria immagine pubblica, richiede a buon diritto una serie di informazioni precise. Tali informazioni passano certamente attraverso i contenuti e le azioni promosse dall’associazione, ma anche attraverso il tono e la forma utilizzata per comunicarli.
La responsabilità di tutto questo è affidata – se non per tutto, in buona parte – alla scrittura.

SEMINARIO – IL FUNDRAISING PER LA POLITICA -  Il fundraising rappresenta per la politica non solo un sistema democratico e trasparente di sostenibilità  ma è sopratutto uno strumento per riallacciare un rapporto fiduciario con la società civile
In Italia meno della metà dei partiti utilizza il fund raising, mentre negli altri paesi quasi la totalità di essi lo fa. Anche chi lo fa tende a non gestire il rapporto con i donatori. L’utilizzo del volontariato registra livelli ancora più bassi. Il corso fornirà a mandatari, responsabili delle Sezioni e delle Segreterie di partiti e movimenti, comitati elettorali e professionisti della comunicazione politica,  un quadro teorico e soprattutto pratico sul fundraising in modo tale da poter essere utilizzato in concreto a partire da domani.

SEMINARIO – I LASCITI TESTAMENTARI Costruire un programma raccolta lasciti. Per grandi e piccole organizzazioni.
Attualmente per ogni organizzazione non profit è diventato imprescindibile poter contare su fondi che assicurino una stabilità di lungo periodo. I lasciti testamentari, a differenza di altre modalità di donazione, garantiscono fondi consistenti e pianificabili nell’arco di più anni. In Italia tale forma di raccolta fondi  non è molto diffusa, mentre al contrario diverse ricerche mostrano che sempre più persone sono interessate  e disponibili a donare tramite questa particolare forma. Nel nostro paese, nonostante via siano molte opportunità in tale settore, le  organizzazioni non profit non sollecitano adeguatamente e in modo efficace i donatori a prendere in considerazione tale modalità per diverse ragioni. Nel Workshop verranno illustrati gli elementi essenziali per impostare una campagna di raccolta fondi  attraverso lasciti testamentari e le caratteristiche che una organizzazione anche di piccole dimensioni,  o le cooperative sociali devono avere per avviare tale attività.

WORKSHOP – RACCOGLIERE DONAZIONI DA INDIVIDUI – Creare e sviluppare una base di donatori utilizzando tutti gli strumenti di raccolta fondi
Le donazioni sono una risorsa incredibilmente importante per le organizzazioni e non solo per quelle più famose o che si occupano di cause sociali largamente affermate. Quello delle donazioni però non è un mercato semplice e stabile. Al contrario, esso ha cambiamenti continui in relazione a trend sociali, economici, politici e culturali che non sempre è facile mappare. Capire chi è il “proprio” donatore potenziale e come raggiungerlo è veramente una delle sfide più grandi per le non profit la cui soluzione è urgentemente necessaria alla luce della crisi economica che, se da un lato non è vero che ha fatto abbassare il livello donativo delle persone, è vero che ha prodotto già grandi mutamenti nel loro comportamento. Il corso intende offrire un panorama completo degli strumenti metodologici e tecnici che devono essere usati sia per costruire e coltivare nel tempo una base stabile di donatori, sia per avvicinarne di nuovi usando con creatività le modalità che meglio si adattano alle caratteristiche della organizzazione e dei suoi interlocutori chiave.

I soggetti beneficiari della formazione nell’ambito dell’Avviso 20 sono le cooperative che:
· siano aderenti a Foncoop alla data di presentazione del piano
· rimangano aderenti a Foncoop almeno per il tempo di realizzazione del piano formativo
· non abbiano presentato domanda o fruiscano di ammortizzatori sociali
· non abbiano  presentato un piano “Conto Formativo aggregato” nel 2013
· non usufruiscano di contributi riguardanti l’ Avviso 16 (7/11/11)

Le imprese cooperative interessate a partecipare ai corsi possono rivolgersi alla Service Lazio 2000 e contattare Tatiana Marchisio:
Tel. 06.88528416 – email t.marchisio@legacooplazio.it