AVVISO PUBBLICO “L’AGROBIODIVERSITÀ… SCENDE IN CITTÀ!”

Inserito il novembre 28, 2018 at 16:21

Categorie: Bandi, In evidenza, Regione Lazio

ARSIAL, al fine di valorizzare e promuovere la conoscenza delle risorse vegetali a rischio di erosione genetica del Lazio – conformemente alle finalità ad essa attribuite dalla leggi regionali n.2/1995 e n.15/2000 – intende finanziare la realizzazione di un progetto pilota volto a rafforzare la relazione tra prodotti, freschi e trasformati, riconducibili alle risorse vegetali della biodiversità agraria del Lazio, ed il consumatore finale di Roma Capitale.
Tale relazione è particolarmente fragile in quanto i detentori delle numerose varietà sono piccolissimi operatori, in gran parte anziani, e collocati in aree marginali con scarso accesso al mercato a causa dei ridottissimi volumi produttivi. Ciononostante si registra una crescente domanda, nel contesto urbano, di accesso alla conoscenza ed al consumo delle risorse della biodiversità agraria, cui è associata non solo la motivazione salutistica ma anche la riscoperta di elementi culturali insiti nel recupero della preparazioni enogastronomiche tradizionali.
La scelta di concentrare l’iniziativa, oggetto dell’avviso pubblico, sui prodotti della biodiversità agraria di origine vegetale scaturisce dal fatto che essi rappresentano il principale punto di forza della biodiversità di interesse agrario del Lazio (circa 180 risorse finora censite ed un centinaio in corso di caratterizzazione).
Il sostegno dell’Avviso è finalizzato a sensibilizzare il consumatore al valore qualitativo e ai caratteri distintivi di tali prodotti e delle relative preparazioni, oltre ad aumentare l’attenzione sullo stretto legame che intercorre tra metodi di produzione del cibo e qualità del territorio. L’avviso pubblico è pertanto diretto ad individuare un’azienda agricola, ricadente nel territorio di Roma Capitale, che intenda focalizzare sulle risorse vegetali iscritte nel Registro Volontario Regionale (RVR) – di cui alle legge regionale n.15/2000 – tenuto da ARSIAL, la propria attività primaria di produzione, trasformazione e di valorizzazione delle preparazioni derivanti dalle predette risorse autoctone.
La dotazione finanziaria messa a disposizione da ARSIAL per la realizzazione del progetto è di € 75.000,00 (settantacinquemila/00), di cui una quota massima di € 15.000 è disponibile per gli investimenti materiali ed immateriali connessi alla produzione primaria nel rispetto del Reg. UE 1408/2013 ed una quota massima di € 60.000 è disponibile per gli interventi in materia di trasformazione e commercializzazione nel rispetto del Reg. UE 1407/2013, come richiamato al 5°considerando del Reg. UE 1408/2013. Nel caso di attività che comportano investimenti di importo maggiore di quelli ammissibili a contributo, la restante quota resta a carico dell’impresa, e non può derivare da altri finanziamenti statali, regionali o comunitari.
Le istanze potranno essere presentate, a pena di esclusione, entro i 20 gg successivi alla pubblicazione sul BURL dell’estratto dell’Avviso pubblico, quindi entro e non oltre il 12 dicembre 2018.
Il bando completo è disponibile al seguente link: http://www.arsial.it/arsial/avvisi/80