BANDO START-UP IMPRESE CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

Inserito il novembre 20, 2014 at 10:33

Categorie: News
Tags: , ,

ComoNExT , Parco Scientifico Tecnologico, e SiFooD Science & Innovation Food District, associazione promossa da Whirlpool R&D nata con lo scopo di trasferire innovazione e conoscenza nel settore delle tecnologie per la riduzione dello spreco alimentare, hanno sottoscritto un protocollo di intesa condividendo l’opportunità di valorizzare le competenze scientifiche, tecnologiche e tecniche disponibili e la loro messa a disposizione e condivisione fra più soggetti per lo sviluppo del settore della catena domestica del cibo e per il più ampio contesto della riduzione degli sprechi.

Contestualmente alla firma del protocollo, SiFooD Science & Innovation Food District ha scelto di aprire una propria sede anche presso il Parco Scientifico ComoNExT ed è stato avviato un Bando per la selezione di idee innovative finalizzate alla costituzione di start up coerenti con le tematiche della riduzione dello spreco alimentare.

Il Bando prevede la identificazione di massimo quattro candidati, selezionati da apposita commissione secondo il criterio dell’idea maggiormente innovativa e della fattibilità, che si impegnino a dar vita ad un’impresa il cui oggetto sia coerente alle finalità del presente bando.

I soggetti selezionati avranno a disposizione una dotazione finanziaria e la possibilità di accedere a servizi specialistici, entrambi finalizzati all’avvio ed allo sviluppo di impresa.

La sede operativa (non è vincolante la sede legale) della start up si collocherà presso il Parco Scientifico Tecnologico ComoNExT per almeno 18 mesi, all’interno dell’Incubatore.

Possono presentare idee innovative sul presente Bando:
- aspiranti imprenditori/imprenditrici.
In questo caso la domanda di partecipazione dovrà essere firmata dall’aspirante imprenditore/imprenditrice quale persona fisica, che risulterà l’unico/a referente a cui verranno inviate le comunicazioni relative alla selezione prevista dal Bando. Inoltre, in caso di superamento della selezione e assegnazione del voucher, la stessa persona fisica sarà legale rappresentante o titolare della nuova impresa. L’impresa dovrà essere costituita e risultare attiva entro 4 mesi dalla data di ammissione all’insediamento nell’Incubatore.
- microimprese o PMI (piccole e medie imprese)1 iscritte al Registro Imprese da non oltre 18 mesi (alla data di presentazione della domanda) e in regola con il pagamento del diritto annuale, qualora dovuto. Sono escluse le imprese che si trovino in stato di fallimento, in liquidazione o in concordato preventivo o che abbiano già ottenuto altro contributo pubblico diretto per la medesima iniziativa. La domanda di partecipazione dovrà essere firmata dal legale rappresentante.
L’insediamento presso l’Incubatore prevede apertura di sede operativa o trasferimento di sede presso lo stesso.
Si precisa che per idee innovative si intendono quelle che:
- prevedono lo sviluppo di prodotti e/o servizi con caratteristiche di innovatività rispetto a prodotti e servizi già presenti sul mercato e che eventualmente utilizzano nuove tecnologie (innovazione di prodotto/servizio);
- comportano un miglioramento, in termini qualitativi e di performance, di processi produttivi o introducono nuovi processi produttivi con caratteristiche migliorative rispetto all’esistente (innovazione di processo).
Nel periodo di incubazione la società neo costituita dovrà mettere a punto e/o integrare/aggiornare il business plan e dimostrare la fattibilità della propria idea.

Durante l’incubazione ComoNExT e SiFooD favoriranno il matching fra le start up e potenziali investitori per favorire l’intervento di questi ultimi nel capitale secondo modalità da definirsi di caso in caso tra i diversi attori.
Le start up dunque saranno preparate a presentare la prop

Il bando, disponibile sul sito www.comonext.it aprirà venerdì 21 novembre e chiuderà il 30 gennaio 2015.