BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 EDIZIONE 2017-2018: PROROGATA LA SCADENZA AL 28 GIUGNO

Inserito il maggio 28, 2018 at 17:08

Categorie: Cooperare nell'Innovazione Sociale, In evidenza

Prorogata alle ore 21,00 del 28 Giugno 2018 la scadenza del Bando Voucher Digitali I4.0 edizione 2017-2018, la misura volta a favorire l’utilizzo da parte delle micro, piccole e medie imprese di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali. Con il Bando la Camera di Commercio di Roma stanzia € 1.200.000 complessivi per finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher), le seguenti misure di innovazione tecnologica I4.0:

  • Misura A – Progetti indirizzati all’introduzione delle tecnologie (di cui all’art. 2 comma 3 del Bando), i cui obiettivi e modalità realizzative siano condivisi da più imprese.
  • Misura B – Domande di contributo relative a servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie (di cui all’art. 2 comma 3 del Bando), presentate da singole imprese.

I voucher avranno un importo massimo di 3.000,00 Euro (oltre la premialità prevista dall art. 13 del Bando, relativo al rating di legalità).
Possono beneficiare delle agevolazioni le piccole imprese e le medie imprese come definite dall’Allegato I al Regolamento n. 651/2014/UE della Commissione europea, aventi sede legale e/o unità locali, almeno al momento della liquidazione, nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Roma, e in regola con il pagamento del diritto annuale (art. 4 del Bando).
Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher alternativa tra le misure A e B: se si presenta una domanda per la misura A non può essere presentata un’ulteriore domanda per la B e viceversa. In caso di eventuale presentazione è tenuta in considerazione solo la prima domanda presentata in ordine cronologico. Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel Bando (art. 2 comma 3 del Bando) sono:

Elenco 1: utilizzo delle tecnologie di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i. inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • realtà aumentata e virtual reality
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics

Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali rispetto a quelle previste al precedente Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza e secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa” di cui alla “Scheda 1 – Misura A” e “Scheda 2 – Misura B” del Bando:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.)
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • RFID, barcode, sistemi di tracking
  • system integration applicata all’automazione dei processi

Per maggiori informazioni e per consultare la modulistica completa: www.rm.camcom.it