BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI: DAL SEMINARIO INTRODUTTIVO AL WORKSHOP OPERATIVO

Inserito il ottobre 16, 2018 at 14:14

Categorie: In evidenza

Si è tenuto lo scorso 9 ottobre, presso la sede di piazza Fernando De Lucia, il secondo incontro organizzato da Legacoop Lazio sul tema dei beni sequestrati e confiscati, nell’ambito delle iniziative seminariali programmate in collaborazione con la Cooperativa Speha Fresia e rivolte alle cooperative aderenti.
Il workshop “Metodologie di co-progettazione dei beni sequestrati e confiscati” è stato organizzato per approfondire il percorso avviato con la tavola rotonda “COLTIVARE LEGALITÀ, FAR CRESCERE VALORE – I beni sequestrati e confiscati del Lazio”, tenutasi lo scorso 25 settembre presso il Roma Scout Center.
Dopo aver chiarito, nel precedente incontro, la differenza procedurale tra l’assegnazione di beni e aziende sequestrati o confiscati, le implicazioni delle diverse procedure e le possibilità offerte dalla co-progettazione degli interventi, si è passati da un profilo più teorico agli aspetti più pratici della materia.
Nel corso del workshop sono state illustrate le modalità per l’individuazione dei beni disponibili a livello regionale, grazie al contributo dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.
Ad animare e coordinare i lavori del workshop sono stati Marco Carducci, Cooperativa Alicenova – Sinergie Solidali, Pina Rozzo e Felice Lombardi, Cooperativa Speha Fresia, Anna Vettigli, Responsabile Legacoopsociali Lazio, e Michela Mariconda, CFI – Cooperazione Finanza Impresa.
Grande l’interesse manifestato dalle cooperative, soprattutto del comparto sociale, nonostante le evidenti difficoltà progettuali e organizzative degli interventi, spesso dovute alle tempistiche stesse delle procedure di sequestro e confisca.