CON ECOPLANNER EVENTI SOSTENIBILI E GREEN LIFE STYLE

Inserito il giugno 29, 2015 at 11:06

Categorie: News

Quattro donne under 30 provenienti dalla Calabria, ma da tempo residenti nel Lazio, hanno dato vita alla startup cooperativa tutta al femminile “Ecoplanner” nata con una delle primissime sperimentazioni di Coopstartup Innovaincoop. La loro missione? Organizzare eventi ecosostenibili e promozionare il “green life style”. La redazione di Coopstartup le ha intervistate.

Perchè questa idea?
Potremmo iniziare con una classica risposta: “Bella domanda!”. Scherziamo ovviamente. La risposta è semplice, molto semplice: era un pomeriggio di gennaio, lo scorso, quello del 2014 – un mese molto piovoso – e spinte dal fatto che dovevamo fare qualcosa per il nostro futuro, ci siamo sedute, guardate e abbiamo provato a buttare giù qualche idea partendo da ciò che ci interessava di più, come il rispetto ambientale, il riuso, il riciclo, il consumo consapevole: ecco Ecoplanner. Crediamo molto nella nostra neonata società, una società cooperativa che connette, grazie ad una ricerca costante, tanti professionisti, piccoli e grandi. Chi? L’ agricoltore, il ristoratore, lo stilista, per fare qualche esempio. Da mesi, infatti, “fissiamo appuntamenti” per “guardarli negli occhi”, una frase che ci piace sempre di più . Contattiamo chi ci ispira, e poi lo andiamo a trovare: quando ci incontriamo capiamo subito se c’è sinergia tra di noi.
Stiamo tessendo una rete dalla trama interessante, italiana, locale e – se guardiamo avanti – vediamo uffici Ecoplanner in tutte le regioni del nostro Bel Paese. E noi guardiamo avanti con tantissima forza!

Chi siete?
La nostra squadra è un bellissimo melting pot. Un team donna, non perché Ecoplanner voglia negare ruoli agli uomini, precisiamolo. Veniamo da background differenti e nella società riversiamo la nostra attitudine in modo naturale. Claudia, da economista ricopre il ruolo del “business manager”, Rosa, curatrice e storica dell’arte è l’ “event manager” e Marta, architetto e web editor, perfetto “communication manager”. Non solo, nel nostro gruppo ci sono ora anche Azzurra e Olga: 1 designer + 1 architetto d’interni= 2 buonissimi creativi! Ricerca e scienza – potremmo dire – fuse. Pensiero e matematica: ecco la nostra ricetta segreta!
Ed Ecoplanner si muoverà, infatti, lungo più binari tra Natura (peasaggio e alimentazione) e Cultura (Arte e Architettura). Siamo In Italia e dobbiamo solo guardarci intorno e pensare.

Qual è il vostro obiettivo a medio lungo termine?
Il nostro obiettivo è quello di trasformare quello che ci piace fare (la nostra passione) in un lavoro, attivando un circuito di qualità e nuovi economie. E grazie alla nostra tenacia, al nostro entusiasmo e ad un pizzico di fortuna, perché no, ci stiamo riuscendo. Abbiamo già organizzato alcuni eventi privati: un battesimo in riva al Tevere ed un compleanno in una terrazza del centro di Roma.
Adesso stiamo lavorando per una coppia di “sposi d’autunno”, come li chiamiamo noi, curando molti particolari per il loro giorno più importante. Questo matrimonio ci sta piacendo molto…
Ah, con la nostra società speriamo anche di riuscire a creare nuovi posti di lavoro e di riattivarne altri, i più tradizionali, quelli antichi ma sempre nuovi: quelli artigiani. Un mondo meraviglioso. Incontriamo persone splendide, a volte inconsapevoli della loro maestria, sapete?

Perchè una cooperativa?
Perché la cooperativa è un’ottima formula per i giovani che vogliono iniziare a fare impresa. Quando si pensa alla parola “cooperativa” a volte se ne ha un concetto fuorviante; in realtà è una forma giuridica flessibile, aperta che permette di “costruire” all’interno di una grande rete che la connette. Ed i valori propri dell’impresa cooperativa, come la mutualità, l’intergenerazionalità, la responsabilità sociale, l’educazione e l’informazione sono gli stessi a cui si ispira Ecoplanner, come dire. Non abbiamo mai messo in dubbio la nostra forma societaria che infatti era già stata scelta prima di vincere il bando Innova in Coop. Siamo sicure che non sia un caso che questa opportunità sia capitata proprio a noi e perciò faremo di tutto per sfruttarla al meglio anche per le generazioni future. W il coraggio di chi non ha paura di far crescere le proprie idee.

Nella foto: Ecoplanner (da sinistra, Marta Veltri, Claudia Minniti, Rosa Ciacci). Fotografia di Cecile De Montparnasse.