COOP SOCIALI: REGALO DA 80.000 EURO A ROMA

Inserito il marzo 26, 2014 at 12:34

Categorie: In evidenza, Legacoop Sociali
Tags: , , , , , , ,

Roma, 26 marzo 2014- La cooperazione sociale regalerà a Roma Capitale e ai suoi cittadini tre giorni di lavoro intenso per ripulire gli argini dell’Isola tiberina. Venti cooperative sociali e ottanta operatori aderenti a Legacoop Sociali Lazio, Federsolidarietà Lazio di Confcooperative e Agci Solidarietà Lazio, si alterneranno ai lavori. E’ stato stimato che l’operazione abbia un valore complessivo che si aggira intorno agli 80.000 euro. Un regalo molto gradito, consegnato ieri al Sindaco Ignazio Marino, durante l’evento “Roma pulita e solidale: si può fare”.
“Sono particolarmente soddisfatto del progetto che avete ideato e di questo regalo. Vi ringrazio per aver deciso di pulire gli argini dell’Isola tiberina. Le recenti alluvioni hanno creato molti problemi e io sono certo di esprimere la gratitudine di tutti i romani e le romane per quello che fate ogni giorno per la Capitale” ha detto il sindaco. “Il Tevere, tra l’altro, è al centro di un processo di finanziamento da parte di Bruxelles.
Gli addetti alla manutenzione del verde ed alla pulizia urbana di Roma Capitale che cancelleranno le scritte dai muri, ripuliranno dal fango gli argini, raccoglieranno i rifiuti e restituiranno ad un luogo simbolo della città un volto ancora più accogliente fanno parte delle cooperative sociali di tipo B, che accolgono al loro interno il 30% di soggetti appartenenti a categorie svantaggiate, con disabilità fisica o psichica, ex detenuti o ex tossicodipendenti. “L’Isola è l’ombelico della città: la chiamavano la “nave di pietra”. E’ un luogo ospitale. Per questo abbiamo scelto proprio questo luogo per fare un grande regalo alla città di Roma” ha detto Eugenio De Crescenzo, presidente Associazione generale cooperative italiane solidarietà.

Le 180 cooperative aderenti alle tre centrali nel solo Lazio fatturano ben 210 milioni di euro l’anno e danno lavoro a 2.200 operatori diversamente abili. Il sindaco Ignazio Marino ha sottolineato l’importanza del lavoro di queste imprese che forniscono servizi importanti anche in momenti  importanti. Saranno cooperative sociali, infatti, quelle che ripuliranno l’area attorno a San Pietro in occasione della santificazione dei due Papi.

“Ci piacerebbe, signor sindaco, che Roma oltre che per i suoi monumenti, gli inestimabili beni culturali, la sua storia, fosse apprezzata per la sua capacità di includere, per le avanzate esperienze di inserimento lavorativo, per l’alto tasso di economia civile. Roma Capitale sociale d’Italia” ha detto Pino Bongiorno, presidente Legacoop Sociali Lazio.

“Con le maniche rimboccate, la cooperazione sociale partecipa al futuro di Roma Capitale” ha aggiunto Ciro De Geronimo, presidente Federsolidarietà Lazio- Confcooperative.

 

Guarda le fotografie dell’evento qui: http://www.flickr.com/photos/116261176@N08/