COOPSTARTUP UNICOOP TIRRENO: ECCO I VINCITORI DEL LAZIO

Inserito il marzo 2, 2016 at 15:17

Categorie: Bandi, In evidenza

La Linea di Abbigliamento Maschile per Donne “Virginia” (Luisa Trezza, Manuela Costa e Federica Maria Naclerio) e il progetto “Urban Trees Management” (Francesco Mazzocchi, Leonardo Bianchini e David Rabbai): sono questi i vincitori laziali del bando Coopstartup Unicoop Tirreno. I gruppi vincitori, premiati durante la cerimonia di oggi, riceveranno rispettivamente 15.000€ e 10.000€ a fondo perduto per la realizzazione dei loro progetti imprenditoriali, più una serie di agevolazioni e l’accompagnamento post startup. I progetti, finanziati da Coopfond e Unicoop Tirreno, nei prossimi mesi si trasformeranno in nuove cooperative grazie al supporto della Legacoop Lazio.

Il percorso del bando, iniziato prima dell’estate con la fase di promozione, giunge quindi alla conclusione. Dopo la formazione tramite piattaforma FAD “10 steps and go” e la tre giorni in aula, la selezione finale ha definito i gruppi che vedranno concretizzarsi il sogno di aprire una società in forma cooperativa. Gli altri progetti vincitori (il bando era attivo in Campania, Lazio, Umbria e Toscana) sono: Gruppo ERSE–Monitoraggi ambientali, Multicoopter, Tobilì: cucina in movimento, Trip Talent, Vascitour e Snack Amiata.
“Siamo felicissime di esserci aggiudicate il finanziamento” – commenta Luisa Trezza, capogruppo del progetto Virginia – “Siamo ancora più felici, però, di aver partecipato a questa esperienza. Coopfond e Unicoop Tirreno hanno dato vita ad uno dei pochi strumenti in grado di offrire un reale sostegno ai giovani, non solo per il finanziamento a fondo perduto. Investire così tanto sulle fasi di accompagnamento e formazione è una scelta controcorrente che, però, incide in maniera determinante sul processo che porta dall’idea all’impresa. Oggi ci sentiamo più sicure, formate e pronte a concretizzare la nostra idea imprenditoriale.”
Francesco Mazzocchi, progetto Urban Trees Management: “Siamo ansiosi di iniziare a costruire la nostra cooperativa. Nonostante già lavorassimo individualmente, come liberi professionisti, cercavamo una forma societaria per dare valore al nostro progetto. Grazie alla formazione erogata da Unicoop Tirreno e Coopfond, abbiamo scoperto che la forma cooperativa è ideale per noi e che permette la partecipazione di altre figure professionali all’interno di progetti più vasti. Vorremmo tentare la strada della “cooperativa fra professionisti”, per offrire maggiori servizi e collaborare con altre figure professionali all’interno di progetti comuni.”