CULTURMEDIA LAZIO RACCONTA LA COLLABORAZIONE CON IL DTC ALL’OPEN DAY DELLA SAPIENZA

Inserito il gennaio 19, 2020 at 20:00

Categorie: culturmedia, In evidenza, Innovazione

Si è tenuto giovedì 16 gennaio, presso l’Odeion del Museo dell’Arte Classica, il 3° Open Day di Archeologia dell’Università La Sapienza di Roma, organizzato dal Dipartimento di Scienze dell’Antichità. “Archeologi in fasce” nasce per favorire l’incontro tra gli studenti neoiscritti, le imprese archeologiche più rappresentative del panorama romano e nazionale, le Associazioni di Categoria e Professionali del comparto e gli studenti giunti ormai al termine del percorso di studi.
Hanno preso parte all’iniziativa anche le Cooperative Archeologia, Parsifal e Sama Scavi Archeologici, oltre al Responsabile di CulTurMedia Lazio, Fabio Mestici. L’Open Day, infatti, ha anche l’ambizioso obiettivo di facilitare i rapporti di conoscenza e collaborazione tra studenti e mondo del lavoro, per creare un fondamentale ponte tra la formazione accademica e il lavoro “sul campo”.
Non a caso CulTurMedia Lazio ha preso parte agli incontri per illustrare l’importante progetto del DTC Lazio, l’unico esempio in Italia di distretto tecnologico per le nuove tecnologie applicate ai beni ed alle attività culturali. La finalità del DTC è proprio quella di realizzare master e corsi specialistici di altissima formazione nel campo della cultura e della valorizzazione dei beni culturali, progettati e realizzati con e per le imprese del settore.
Nel 2019 sono stati quattro i CAP (Corsi di Apprendimento Permanente) realizzati dal DTC Lazio, in collaborazione con Legacoop Lazio e il settore CulTurMedia, specificatamente indirizzati alle Cooperative aderenti a Legacoop. Una collaborazione che si rinnoverà anche per l’anno in corso, visto che sono già in progettazione i nuovi CAP del 2020.