DOPPIO MENU’ A SCUOLA: “DISCRIMINAZIONE INACCETTABILE. BANDO DA ANNULLARE”

Inserito il maggio 22, 2014 at 11:10

Categorie: In evidenza, Legacoop Servizi
Tags: , , , , ,


Inaccettabile ed immorale il doppio menù che discrimina i bambini meno abbienti che frequentano gli istituti scolastici nel Comune di Pomezia, privandoli del dolce.

 

“Legacoop Servizi Lazio consiglia alle sue imprese di non partecipare alla gara  indetta dal Comune di Pomezia”.
Lo ha annunciato Andrea Laguardia, presidente Legacoop Servizi Lazio, che ha così commentato la scelta dell’amministrazione di Pomezia di mettere a bando un servizio mense scolastiche che presenta elementi discriminatori nei confronti dei bambini appartenenti a famiglie meno facoltose.

“Da sempre riteniamo che le scelte etiche siano inscindibili da quelle economiche. Giudichiamo immorale la scelta del doppio menù che premia solo i bambini più facoltosi e discrimina quelli meno abbienti, privandoli del dolce- ha spiegato-. Le imprese aderenti a Legacoop Lazio hanno sempre inteso distinguersi nelle loro attività per scelte etiche e valori. Da qui, la scelta di consigliare di non partecipare ad un bando che, tra l’altro, contiene elementi che non garantiscono una corretta competizione tra le imprese”.
E ha aggiunto: “Abbiamo molto apprezzato la scelta del governatore Zingaretti di esprimere piena contrarietà nei confronti di questa vicenda. La Legacoop Servizi Lazio chiede che il bando venga ritirato e che si attivi un percorso di concertazione tra le parti che comprenda le associazioni di rappresentanza del settore per arrivare ad un bando di gara eticamente accettabile e condiviso dal mercato”.