Agenda: COLTIVARE LEGALITÀ, FAR CRESCERE VALORE – I BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI DEL LAZIO

Largo dello Scautismo, 1 – Roma

Inizio: 25 settembre 2018
Fine: 25 settembre 2018

Nell’ambito delle attività volte alla formazione e al sostegno delle proprie associate, Legacoop Lazio, in collaborazione con la Cooperativa Speha Fresia, organizza un ciclo di seminari su alcuni temi di interesse del sistema cooperativo del Lazio.
Primo appuntamento il 25 settembre ore 14,30-17,30, presso il Roma Scout Center (Largo dello Scautismo, 1 – Roma), con il seminario “COLTIVARE LEGALITÀ, FAR CRESCERE VALORE – I beni sequestrati e confiscati del Lazio”.
Obiettivo è fornire alle cooperative partecipanti gli strumenti necessari per valutare la richiesta di assegnazione di beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata e co-progettare in modo efficace l’utilizzo sociale dei beni stessi, all’interno dei territori.
Prenderanno parte ai lavori l’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, Libera e CFI-Cooperazione Finanza Impresa, insieme a referenti istituzionali regionali e cooperatori esperti in tematiche relative al riutilizzo dei beni.
A questo primo appuntamento, in cui gli ospiti forniranno una panoramica del quadro normativo, dei soggetti e dei protocolli attivi, degli strumenti in grado di guidare e supportare le richieste di assegnazione e gestione, seguirà nel mese di ottobre una seconda sessione a carattere di workshop, che consentirà ai partecipanti di lavorare in forma laboratoriale ed interattiva su esperienze concrete, buone pratiche e ipotesi di collaborazione attivabili.
Nel corso dell’autunno saranno inoltre calendarizzati gli altri seminari, che verteranno sui seguenti temi:

  • Processi e competenze necessari ai percorsi di digitalizzazione delle imprese cooperative, in accordo con il progetto del Digital Innovation Hub di Legacoop Nazionale.
  • Il welfare aziendale, come strumento per migliorare le condizioni di lavoro dei soci lavoratori e come ipotesi di sviluppo di filiere integrate di servizi da proporre alle imprese.