FON.COOP: L’AVVISO 38 IN SCADENZA IL 18 GENNAIO

Inserito il dicembre 5, 2017 at 18:01

Categorie: News

E’ in scadenza il 18 gennaio l’Avviso Fon.Coop n.38 dell’11/10/2017 “Piani formativi aziendali concordati standard” – Fondo di Rotazione, che prevede come obiettivo lo sviluppo della competitività delle imprese attraverso attività formative che accrescano e rafforzino le competenze dei lavoratori e soci lavoratori.
I piani formativi aziendali e/o interaziendali aventi quale obiettivo la realizzazione di percorsi di qualificazione degli operatori e, in via preventiva, la certificazione agli stessi di eventuali crediti formativi, possono prevedere:

  • L’ammissione a corsi di qualifica di lavoratori non provvisti del titolo di studio previsto in ingresso (es. diploma di scuola secondaria superiore) ma in possesso dei prerequisiti cognitivi richiesti maturati anche in ambito non formale ed informale (lavoro, esperienze di vita, ecc.)
  • Il riconoscimento di crediti di frequenza per un monte ore massimo pari al 30% delle ore d’aula previste dal percorso formativo di qualificazione, ove il personale abbia maturato abilità, conoscenze e competenze ricomprese nell’offerta formativa, in altri contesti di studio o formazione deducibili da evidenze ricostruite nel percorso di messa in trasparenza;
  • La diminuzione e/o l’azzeramento del periodo di stage previsto per l’ottenimento della qualifica, previsto e già regolato, ad esempio, da dispositivi regionali quali quelli relativi al profilo dell’”Operatore educativo per l’autonomia e la comunicazione” (FOR DD. G09091 28/06/2017) quando siano documentabili, sempre all’interno del percorso di accompagnamento alla messa in trasparenza e validazione delle competenze da noi offerto, uno o più anni di servizio effettivo nella mansione relativa al percorso di qualifica medesimo.

Ciò consente ai soci/lavoratori di acquisire una certificazione che attesti il possesso delle proprie competenze ed accresca l’occupabilità e, alle cooperative, di divenire maggiormente competitive e di ottimizzare l’utilizzo delle risorse Fon.Coop qualificando, con meno ore, un numero maggiore di soci e lavoratori, assicurando al contempo l’eventuale adeguamento di competenze per figure gestionali e trasversali operanti al proprio interno.