GAL IN TEVERINA: APERTE LE SELEZIONI PER LA STRUTTURA OPERATIVA

Inserito il dicembre 17, 2018 at 11:59

Categorie: In evidenza, Regione Lazio

Il Gruppo di Azione Locale (GAL) In Teverina (Largo Donatori di sangue n.12, Bagnoregio – Viterbo), nell’ambito dell’attuazione del Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 della Regione Lazio (“Misura 19 del PSR-Programma di Sviluppo Rurale Lazio 2014-2020″), ha indetto la selezione pubblica della struttura operativa, per titoli e colloquio, pubblicando i seguenti avvisi:

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate con le modalità previste dai rispettivi avvisi entro e non oltre le ore 23:59 del 02/01/2019, tramite posta elettronica certificata all’indirizzo galinteverina@legalmail.it.
I Gruppi di Azione Locale sono l’espressione di partenariati pubblico-privati che operano secondo l’approccio LEADER.
LEADER è l’acronimo di Liaison Entre Actions de Dèveloppement de l`Economie Rurale (collegamento tra azioni di sviluppo dell’economia rurale). Nato nel 1989, è stato realizzato come Programma di Iniziativa Comunitaria nei periodi 1989-1993 (Leader I), 1994-1999 (Leader II), 2000-2006 (Leader +) e 2007-2013 (Asse IV).
Oggi trova attuazione nella misura 19 del PSR Lazio 2014-2020, il cui bando è finalizzato a selezionare Piani di Sviluppo Locale predisposti e presentati dai Gruppi di Azione Locale.
Lo sviluppo locale Leader è:

  • Concentrato su territori subregionali specifici, classificati come aree rurali C e D più le aree B incluse in piani di sviluppo locale, finanziati nell’ambito della precedente programmazione Leader 2007/2013, con popolazione non inferiore a 10.000 abitanti né superiore a 150.000 abitanti; comprendente integralmente i territori di più Comuni contigui che partecipano in qualità di soci al Gruppo di Azione Locale (GAL);
  • Gestito da gruppi d’azione locali (GAL) composti da rappresentanti degli interessi socioeconomici locali sia pubblici che privati nei quali, a livello decisionale (Consiglio di Amministrazione composto da massimo cinque componenti), né l’insieme dei soggetti pubblici né alcun singolo gruppo di interesse privato rappresentano più del 49 % degli aventi diritto al voto;
  • Attuato attraverso strategie territoriali di sviluppo locale integrate e multisettoriali, intese come un insieme coerente di operazioni rispondenti a obiettivi e bisogni locali, che contribuiscono alla realizzazione della strategia dell’Unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e concepito ed eseguito da un gruppo di azione locale (GAL) attraverso un Piano di Sviluppo Locale (PSL);
  • Concepito tenendo conto dei bisogni e delle potenzialità locali e comprendente elementi innovativi nel contesto locale, attività di creazione di reti e, se del caso, di cooperazione.