GARANTIRE CONTINUITÀ E QUALITÀ DEL SERVIZIO AGLI STUDENTI CON DISABILITÀ: URGENTE TAVOLO CON AMMINISTRAZIONE CAPITOLINA

Inserito il aprile 29, 2019 at 10:01

Categorie: In evidenza

Il Forum Terzo Settore del Lazio, a cui Legacoop Lazio aderisce con il comparto delle cooperative sociali, ha organizzato il 18 aprile a Roma un partecipatissimo incontro tra tutti gli attori coinvolti nel servizio degli OEPA – Operatori Educativi per l’Autonomia, che svolgono il loro lavoro per l’integrazione dei bambini e ragazzi con disabilità a scuola. Molti i presenti, dagli Assessori dei vari Municipi capitolini e i rappresentanti delle Commissioni Scuola e Politiche Sociali, alle Consulte disabilità dei territori, le rappresentanze di insegnanti, le Cooperative, le famiglie, gli operatori ed i Sindacati.
Dall’incontro è emersa con forza la richiesta di un aprire un Tavolo permanente di confronto con il Campidoglio. Tra le criticità più importanti è stata rilevata la pressante necessità di garantire la continuità, la qualità e l’omogeneità territoriale del servizio, quali elementi indispensabili per l’effettiva inclusione di questi giovani alunni. Inoltre, è fondamentale la formazione degli OEPA e dei funzionari scolastici, così come anche degli Enti Locali.
Il Forum Terzo Settore del Lazio è l’organismo riconosciuto come più rappresentativo, per numero di aderenti e sedi, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nel Lazio e rappresenta tutto il mondo del Volontariato, dell’Associazionismo e della Cooperazione sociale, coinvolgendo oltre un milione di cittadini in tutta la regione.
In particolare, durante l’incontro sono state individuate due necessità primarie:
1. individuare un fabbisogno di ore di assistenza che sia reale e aggiornato, e non dedotto dallo storico degli anni scolastici precedenti;
2. individuare un sistema di affidamento del servizio che risponda a criteri di qualità e continuità educativa e che salvaguardi le esigenze degli utenti e dei lavoratori.
È importante quindi stabilire, nell’interesse degli alunni, una collaborazione più ampia e continua tra l’Amministrazione comunale, i suoi Dipartimenti e tutti i soggetti coinvolti. Tutti gli intervenuti hanno espresso grandi perplessità sul Bando unico cittadino, in fase di preparazione. Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte e richiede certezze circa le procedure, i tempi di affidamento e di avvio del servizio: per tali motivi si rende urgente un confronto tra l’Amministrazione capitolina e gli attori coinvolti.
Dall’assemblea-dibattito è poi emerso come lo strumento più idoneo a superare le varie criticità rilevate possa essere l’istituto dell’accreditamento, oggi già positivamente attivo in molti Comuni italiani tra i quali Milano.
Tutti noi siamo convinti che vada garantito a tutti gli alunni di questa città un servizio uniforme e al massimo livello qualitativo. L’inclusione e l’integrazione dei bimbi ed adolescenti con difficoltà è una cartina di tornasole per una comunità davvero coesa. Una necessità di cui il Forum si prenderà carico sarà quella di creare occasioni di dialogo concreto e costante, in modo da affrontare insieme tutte le criticità”  ha affermato la Portavoce del Forum Terzo Settore del Lazio, Francesca Danese.