I FONDI MUTUALISTICI DELL’ALLEANZA AL LAVORO PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO CULTURALE PUBBLICO

Inserito il settembre 17, 2019 at 09:17

Categorie: culturmedia, In evidenza

Coopfond, insieme ai Fondi mutualistici di Confcooperative e AGCI, sostiene un progetto innovativo dell’Alleanza delle Cooperative Turismo e Beni Culturali, nato per far incontrare due opportunità. Da una parte, l’Italia ha un immenso patrimonio culturale con un potenziale di valorizzazione ancora largamente inespresso: oltre il 60% risulta non utilizzato o scarsamente utilizzato. Dall’altra, nel settore culturale esiste un vasto tessuto imprenditoriale cooperativo che potrebbe svilupparsi, se inserito in un più ampio contesto di valorizzazione territoriale.
L’obiettivo del progetto è realizzare progetti pilota di valorizzazione del patrimonio culturale pubblico che si basino su co-progettazione pubblico–privata, sfruttando le possibilità offerte dalla normativa attualmente vigente in materia di partenariato pubblico-privato. Un’idea che l’Alleanza vuole portare avanti potendo contare sulla condivisione di ANCI, Ministero per i beni e le attività culturali, Fondazione Fitzcarraldo e AITR.
Nella prima fase, che prenderà avvio in questi giorni, sarà lanciata una call for ideas per la selezione di almeno 4-5 progetti di impresa che valorizzino beni pubblici già in condizioni di fruibilità, sui quali sia stata manifestata la disponibilità dell’ente pubblico proprietario ad avviare un percorso di valorizzazione con la cooperativa che presenta l’idea progettuale.
Grazie ad assistenza e tutoraggio si tratterà poi di trasformare queste idee in progetti esecutivi. Un percorso virtuoso che potrebbe rinnovarsi ogni dodici mesi, per tre anni.