IL COLPO DEL CAPITANO ALL’AZIONE NEL III MUNICIPIO PER IL BENE COMUNE

Inserito il giugno 30, 2014 at 15:21

Categorie: In evidenza, Legacoop Sociali
Tags: , , , , , , ,

DECORO URBANO, ATTIVITA’ DI MANUTENZIONE E  LUDICHE: LA SOLUZIONE CONTRO ABBANDONO E VANDALISMO

Lotta al degrado. “Il terzo Municipio è un bene comune”. Per questo una squadra di cooperative scende in campo insieme ai cittadini per ripulire gratis gli spazi verdi… E per animarli. Sabato, il “numero zero” dell’iniziativa. A Colle Salario, ripulito il parco dalla Rete cooperativa “Il colpo del capitano”- della quale fanno parte le imprese Viola, Brutto Anatroccolo, Idea Prisma 82’, Parsec e Parsec Flor – aderenti a Legacoop Lazio- e Mille e una notte, Eureka 1, Spes contra spem, progetto salute ed Ambiente e lavoro. L’idea nasce insieme al Comitato di quartiere. Un’iniziativa che avrà un seguito, un programma e un obiettivo: promuovere nuovi modelli di sviluppo territoriale e di partecipazione. 

 

 

 

 

 

 


 

 

AL VIA L’INIZIATIVA “III MUNICIPIO, BENE COMUNE”     “La Rete di cooperative “Il colpo del capitano” – per una volta al mese – si prenderà carico di una criticità di un territorio -sia essa di tipo ambientale o sociale- e, a titolo meramente volontaristico, cercherà insieme ai cittadini di risolverle” ha spiegato Mauro Valente, presidente della coop Viola. L’iniziativa entrerà nel vivo a settembre.
“Non vogliamo solo promuovere il decoro ambientale. Vogliamo stimolare l’utilizzo sociale degli spazi” racconta. “Attività per bambini, cinema all’aperto, rappresentazioni: perché non dare vita ad una vera e propria serie di attività sociali, dopo aver riportato il decoro in alcuni angoli di città importanti per la comunità?”.

 

 

LO STILE COOPERATIVO    E’ la rivoluzione cooperativa che sposa cura dell’ambiente, interesse per il bene comune e  attenzione verso la comunità. “Il sogno è quello di creare una fondazione di comunità a livello territoriale. Lo spirito è quello dell’Isola Tiberina” – spiega Mauro Valente, la cui cooperativa ha lavorato gratis alle operazioni di pulizia sugli argini del fiume ad opera delle cooperative aderenti a Legacoop Lazio e alle altre due centrali.

 

“Le coop locali sono sensibili alle criticità del territorio. In un momento di crisi, tutti devono fare la loro parte. Ognuno di noi deve metterci del suo e stimolare da un lato le istituzioni e dall’altro anche la partecipazione collettiva attraverso attività innovative” ha ricordato. A pochi giorni dalla Giornata Internazionale delle cooperative lanciata dall’Alleanza internazionale, che sarà tutta dedicata alla capacità della cooperazione di rilanciare nuovi modelli di sviluppo sostenibile, le cooperative aderenti a LegacoopSociali Lazio progettano nuove iniziative partecipative per l’ambiente e per il territorio.
“Noi vogliamo coinvolgere imprese sociali e cittadinanza e promuovere un’attenzione partecipativa nei confronti del territorio- ha detto-. Speriamo poi che le amministrazioni pubbliche possano ricevere uno stimolo per risolvere problemi di manutenzione e decoro urbano. Proponiamo un modello di fruizione corretta degli spazi aggregativi che esistono nei quartieri, oltre a quello di manutenzione e decoro urbano. Il degrado chiama degrado- il processo è incontrollabile: è necessario che qualcuno dia un messaggio diverso”.

 

NON SOLO MANUTENZIONE E PULIZIA, ANCHE ATTIVITA’ LUDICHE PER RECUPERARE INSIEME GLI SPAZI    Per questo la Rete il colpo del capitano pensa anche a realizzare attività ludiche sugli spazi in cui effettua la manutenzione. Oltre a stimolare la fruizione di un bene, si potrebbe anche evitare che cada in abbandono e che venga lasciato in mano ai vandali.  Altro obiettivo importante dell’iniziativa della Rete, poi, sarà quello di entrare in contatto con la cittadinanza e far capire cosa fa la cooperazione sociale e quanto possa essere importante per la rinascita del territorio.

 

GUARDA IL VIDEO REALIZZATO DA VISIONI SOCIALI: