IL NEW YORK TIMES RACCONTA IL COWORKING L’ALVEARE DI ROMA

Inserito il marzo 12, 2018 at 10:30

Categorie: Cooperare nell'Innovazione Sociale, Legacoop Servizi, News

L’Alveare, cooperativa romana aderente a Legacoop Lazio, arriva sul New York Times. Il coworking con spazio baby, nato a Roma grazie anche al sostegno del progetto Coopstartup, ha conquistato un articolo e un servizio fotografico sulla prestigiosa testata d’oltreoceano, come esempio di servizi innovativi attenti alle esigenze delle donne e alla necessità di conciliare tempi di vita ed esigenze di lavoro.
Nell’articolo la giornalista racconta il coworking attraverso le storie di chi lo utilizza, come Francesca Rocetti, che ha rinunciato al posto fisso non potendo avere il part time per seguire i due figli piccoli, o come Lucia Roca, una traduttrice di cinema e madre di due bambine che non riusciva più a lavorare a casa. L’articolo è accompagnato dalle immagini di Nadia Shira Cohen.
L’Alveare è nato da un’idea di Città delle mamme, associazione di volontariato attiva a Roma dal 2009. Nel 2012-13 il progetto del coworking con spazio baby è risultato vincitore della Call for social ideas promossa da Italia Camp e UniCredit; i locali sono stati concessi in convenzione dal Comune di Roma Capitale. Nel 2013 ha partecipato alla prima edizione del bando Coopstartup, classificandosi al primo posto e costituendo una cooperativa di produzione lavoro per la gestione del coworking.
In questi giorni, sempre in ambito internazionale, la guida per le startup cooperative, redatta da Coopfond nell’ambito del progetto Coopstartup, è stata ritenuta particolarmente utile ed interessante dai cooperatori giapponesi, che hanno provveduto alla traduzione del testo nella loro lingua, per facilitarne accesso e diffusione verso i giovani giapponesi. Un altro riconoscimento importante oltre frontiera per il progetto del Fondo mutualistico.

Per leggere l’articolo clicca qui