L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ALLA COOPERAZIONE SOCIALE: L’11 SETTEMBRE IL SECONDO INCONTRO DI APPROFONDIMENTO A VITERBO

Inserito il settembre 6, 2017 at 14:01

Categorie: In evidenza, Legacoop Sociali, Legacoop Viterbo

Analizzare criticità e buone pratiche, approfondire le novità introdotte dal correttivo del Codice degli Appalti, esaminare gli scenari futuri della co-progettazione tra pubblico e privato. Questi gli obiettivi del seminario “L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ALLA COOPERAZIONE SOCIALE”, secondo incontro di approfondimento organizzato da Legacoop Lazio presso la Camera di Commercio di Viterbo, l’11 settembre alle ore 15,00.
Un momento di confronto rivolto al mondo della cooperazione e agli Enti Locali, per stimolare la nascita di un dialogo costruttivo che sia in grado di produrre servizi di qualità per i cittadini, nel rispetto delle finalità e prerogative di tutti gli attori coinvolti.
Ma come è possibile coniugare legalità, trasparenza e rispetto delle normative con il riconoscimento ai servizi sociali di un loro valore specifico, fuori da una logica di mercato?
Il valore dei servizi sociali è infatti prerogativa essenziale da tutelare attraverso processi specifici a supporto del rapporto tra Pubblica Amministrazione e Terzo Settore, nel rispetto dei principi comunitari ed in coerenza con quanto previsto dalla legge 328/2000.
Per evolvere verso un diverso modello di partenariato pubblico-privato è necessario promuovere però la riduzione delle gare d’appalto e potenziare il sistema di accreditamento come sistema di affidamento dei servizi socio-sanitari.
A raccontare le novità introdotte dal correttivo del Codice degli Appalti sarà Cristina Compagno dell’Osservatorio regionale sul CCNL delle cooperative sociali, istituito nel 2017 da Agcisolidarietà Lazio, Federsolidarietà Confcooperative Lazio, Legacoopsociali Lazio e le principali sigle sindacali regionali.
Tiziana Biolghini, Dirigente Area Sussidiarietà Orizzontale, Terzo Settore e Sport della D.R. Salute e Politiche Sociali della Regione Lazio, esporrà le Linee Guida della Regione sulla co-progettazione, frutto di un lavoro congiunto tra l’amministrazione regionale e le principali sigle di rappresentanza e sindacali.
Per promuovere l’affermarsi di welfare generativo e di comunità è infatti importante sviluppare la co-progettazione dei servizi sociali, così come delineata dalla recente delibera Regionale che dà attuazione alle norme della legge-quadro nazionale 328/2000 e della legge regionale 11/2016 di riforma del welfare del Lazio.
Modererà la tavola rotonda di approfondimento e confronto, tra gli Enti Locali e gli esponenti del mondo cooperativo, Francesca Danese, Portavoce del Forum del Terzo Settore del Lazio. Parteciperanno: Maurizio Verduchi, Comune di Nepi, Pierangelo Conti, Comune di Viterbo, e Andrea Spigoni, Cooperativa Alicenova. Introduzione e conclusioni saranno affidate ad Anna Vettigli, Responsabile Legacoopsociali Lazio, e Massimo Pelosi, Responsabile Area Nord di Legacoop Lazio.

Scarica il programma

Visualizza il comunicato