L’11 MAGGIO RIAPRE PALAZZO MERULANA, IL NUOVO SPAZIO ESPOSITIVO DEL QUARTIERE ESQUILINO

Inserito il aprile 18, 2018 at 10:35

Categorie: Comune di Roma, Cooperare nell'Innovazione Sociale, culturmedia, News

Dall’abbandono alla rinascita. Il vecchio Ufficio di Igiene di Roma, dopo più di 50 anni di desolazione e oltre 3 anni di lavori di restauro, torna a splendere grazie alla sinergia tra Fondazione Cerasi e CoopCulture. L’11 maggio riapre Palazzo Merulana, un nuovo spazio per la cultura e per l’arte a disposizione della città in via Merulana 121, la strada che da San Giovanni porta alla basilica di Santa Maria Maggiore.
Costruito nel 1929 e lasciato in stato di abbandono per diversi anni, è stato ristrutturato dalla Fondazione Elena e Claudio Cerasi su progetto dell’architetto Carlo Lococo per trasformarlo in un museo che raccoglie le importantissime opere artistiche di proprietà della Fondazione (Donghi, Balla, Pirandello, Scipione, Mafai, Raphael, Depero, Sironi, De Chirico, Casorati, Campigli, Funi, Martini, Capogrossi, Cambellotti, Francalancia, Mazzacurati, Ziveri, Fazzini, Leoncillo).
Palazzo Merulana diventerà luogo espositivo e spazio per la produzione di eventi culturali all’Esquilino, il quartiere più multietnico della città di Roma. 1200 metri quadrati con ampi e luminosi saloni in grado di ospitare eventi, reading, spettacoli, presentazioni di libri, incontri con autori e scrittori, grandi personalità dell’arte contemporanea e momenti di formazione.
Un progetto di recupero urbano e di cultura di qualità fatta con la partecipazione dei cittadini.

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/PalazzoMerulana/