La Provincia di VIterbo dice addio a Tuscia Expo: Interviene Massimo Pelosi di Legacoop

Inserito il aprile 4, 2011 at 08:32

Categorie: Coop, News

Viterbo – Interviene Massimo Pelosi di Legacoop
La Provincia dice addio a Tuscia Expo
Viterbo – 1 aprile 2011 – ore 14,00



Riceviamo e pubblichiamo – Ieri la Provincia con decisione unanime (maggioranza e opposizione) ha deciso il ritiro della partecipazione societaria in Tuscia Expo.

Nell’articolato della delibera credo si dirà: a meno che non venga trasformata, con legge regionale, in srl. Questo non avverrà mai e quindi Tuscia Expo chiuderà a breve.

Finalmente, dopo 10 anni di agonia, tutti i partiti della Tuscia viterbese hanno detto addio alla fiera, nonostante lo stanziamento di 7,5 milionoi di euro che la regione non vede l’ora di utiilizzare per altre cose.

Ho fatto parte, dalla costituzione della società, per conto della Camera di Commercio del consiglio d’amministrazione di Tuscia Expo e mi era parso chiaro che nessuno voleva la fiera ma nessun politico ha mai avuto il coraggio di dirlo.

La realizzazione del progetto vedevamo che procedeva lentamente e credevamo che gli ostacoli erano posti da funzionari, tecnici e dirigenti di Comune e Regione, ora scopriamo che erano frutto di un disegno politico teso a non fare la Fiera.

La Fiera sarebbe stata molto importante per Viterbo, avrebbe permesso di svolgere piccole fiere di nicchia che avrebbero portato un indotto di milioni di euro annui a Viterbo ed invece la volontà politica dei politici viterbesi non vedrà completata l’unica infrastruttura finanziata e prontamente cantierabile tra le tante che rimangono nei sogni dei cittadini viterbesi.

Meroi dal suo insediamento è stato chiaro nel voler affossare la fiera prendendo la scusa che Tuscia Expo era una società in perdita senza tenere in nessun conto che proprio lui con gli altri suoi colleghi amministratori non era stato capace di utilizzare i 7,5 milioni di euro stanziati.

La presidente Polverini non dice nulla? Durante i festeggiamenti viterbesi con il sindaco Marini si sono guardati bene da toccare i temi dello sviluppo di questa terra ma sarebbe stato sufficente fare i conti della serva per vedere che nell’ultimo anno per questo territorio sono venuti a mancare: molti posti letto negli ospedali e 7,5 milioni di euro, sottratti per pura volontà politica.

Io vorrei solo che queste istituzioni quali Provincia, Comune e Regione raccontassero ai cittadini e al sistema delle imprese perchè hanno deciso di sottrarre 7,5 milioni di euro allo sviluppo della Tuscia. Già un mese fa avevo fatto questa domanda e non ho avuto risposta, continuo ad aspettare.

Massimo Pelosi
Legacoop