LA STREET ART DI MILLO ARRIVA A IL CANTIERE

Inserito il luglio 26, 2017 at 11:21

Categorie: Legacoop Sociali, News

Per festeggiare la ristrutturazione de Il Cantiere, resa possibile grazie alla campagna di raccolta fondi #DifendiIlCantiere, la Cooperativa Sociale Folias ha chiamato lo street artist italiano di fama internazionale Millo a esprimere tutta la sua creatività, attraverso grandi murales sulle quattro facciate esterne del fabbricato appena ristrutturato.
Un dono ai cittadini e alle imprese del territorio che, in maniera fattiva, hanno contribuito a questo importante risultato.
I 15.000 euro di lavori di ristrutturazione, di messa in sicurezza e di restyling delle facciate esterne del Centro di Aggregazione Giovanile “Il Cantiere” di Monterotondo Scalo sono infatti stati avviati a giugno grazie a un contributo di 11.000 euro proveniente da 250 cittadini, il Gruppo Iezzi e la Banca di Credito Cooperativo.
In poche settimane è stata portata a termine la coibentazione del tetto, il rifacimento della pavimentazione esterna e il lavoro di intonacatura e di impermeabilizzazione delle pareti esterne. Le giornate di lavoro sono state accompagnate da attività sociali e ricreative offerte agli abitanti dello Scalo: una giornata di cura e bellezza per le donne del quartiere, uno spazio di massaggi e benessere per i giovani e una serata di microfono aperto per tutti i giovani rapper del territorio.
La scelta di avvalersi del lavoro e della creatività di Millo non è stata casuale. La sua ricerca estetica è infatti del tutto personale, capace di porre l’accento sulla fragilità dell’esistenza umana in relazione al contesto che la ospita, un approccio dimensionale che indaga non solo ciò che ci circonda ma soprattutto ciò che si cela dentro di noi, due aspetti legati inevitabilmente in modo reciproco.
Folias è inoltre convinta che portare la street art, l’arte e la bellezza, al pari delle grandi capitali europee, in un’area popolare e periferica come quella dello Scalo, significhi anche restituire dignità e vivacità al quartiere e ai suoi abitanti.