Legacoop: Giancarlo Ferrari Direttore, Fiorenzo Davanzo Amministratore

Inserito il giugno 30, 2011 at 08:09

Categorie: News

Roma, 28 giugno 2011 – Prosegue la definizione dell’assetto organizzativo di Legacoop Nazionale, sulla scia delle decisioni assunte dal 38° Congresso dello scorso aprile.

La Presidenza Nazionale di Legacoop ha nominato Giancarlo Ferrari Direttore e Fiorenzo Davanzo Amministratore e la Direzione Nazionale ha conferito loro i relativi compiti e poteri, adottando una delibera che, attuando quanto previsto dall’art. 21 dello Statuto, stabilisce una ripartizione dei compiti e dei relativi poteri concernenti l’esercizio delle funzioni di rappresentanza e di quelle di gestione all’interno di Legacoop.

La delibera stabilisce che le funzioni di rappresentanza spettano agli organi individuati dallo statuto (Congresso, Assemblea dei Delegati, Direzione, Presidenza, Presidente, Collegio dei Revisori dei conti, Comitato dei Garanti), mentre al Direttore ed all’Amministratore vengono conferite funzioni di gestione dell’organizzazione e della struttura nazionale.

In particolare, il Direttore di Legacoop ha la responsabilità del funzionamento della struttura e sovrintende al lavoro di tutti gli uffici per garantire la piena realizzazione degli obiettivi associativi, sulla base di quanto definito dal Presidente e dalla Presidenza in applicazione del mandato congressuale e delle delibere della Direzione nazionale. All’Amministratore compete la gestione amministrativa e contabile della struttura nazionale di Legacoop; inoltre, sulla base delle linee definite dalla Presidenza nazionale e d’intesa con il Direttore, l’Amministratore ha la responsabilità di presentare alla Presidenza le proposte operative per la stesura del rendiconto economico-finanziario di Legacoop e delle proposte di budget.

Il ringraziamento a Mario Martucci

Dopo l’approvazione della delibera, il Presidente Poletti ha voluto espressamente ringraziare Mario Martucci, che ha ricoperto l’incarico di Direttore Amministrativo di Legacoop dal 1987 ad oggi. “Voglio ringraziare Martucci” -ha detto Poletti- “perché per molti anni, con grande passione e competenza professionale, ha gestito le complesse problematiche dell’attività amministrativa e contabile, con un’efficace azione di sviluppo delle nostre attività. Per tutto questo possiamo dire di essergli davvero debitori”.

Prima di consegnargli un regalo a testimonianza della gratitudine e dell’affetto dell’organizzazione, Poletti ha sottolineato che Martucci continuerà a collaborare con Legacoop con l’incarico di Amministratore Unico di Guattani 9, la società che gestisce il patrimonio immobiliare dell’organizzazione

Profilo di Giancarlo Ferrari

Nato a Parma, 53 anni, da ottobre 2007 ad oggi è stato Responsabile della Funzione Organizzazione, Risorse Umane, Strumenti e Politiche di Integrazione di Legacoop Nazionale. Componente della Direzione Nazionale di Legacoop, da novembre 2002 a settembre 2007 è stato Presidente di Legacoop Parma e membro del Consiglio di Presidenza di Legacoop Emilia Romagna. Dal 2004 al 2008 è stato membro del Consiglio e della Giunta della Camera di Commercio di Parma. Dal 2003 al 2010 ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione di Banca Monte Parma S.p.A. Da luglio 2002 a giugno 2004 è stato Presidente e legale rappresentante del Consiglio di Amministrazione di Zenit, Consorzio Cooperativo di Imprese di Servizi di Parma. Dal 1998 al 2001 ha lavorato presso la Presidenza della Giunta della Regione Emilia-Romagna, assegnato al Servizio “Relazioni istituzionali e affari della Presidenza”, con la responsabilità dei “Rapporti con gli Enti Locali e con le forze economiche e sociali”.

Profilo di Fiorenzo Davanzo

Nato a Venezia, 55 anni,dal 2003 ad oggi è stato Direttore generale della Lega regionale delle Cooperative del Veneto. Precedentemente è stato fra i fondatori della CNA della provincia di Venezia e del Veneto presso la quale ha svolto il compito di segretario provinciale dal 1977 al 1992, anno nel quale è stato eletto Sindaco del Comune di Marcon, incarico che ha svolto per due mandati consecutivi fino al 2002. In tale periodo ha contemporaneamente diretto la gestione dell’Ebav (Ente Bilaterale dell’Artigianato Veneto) che ha contribuito a costituire e dove ha operato per farlo diventare il più importante e grande strumento della bilateralità in Italia cui aderiscono, ancora oggi, circa 35.000 aziende artigiane venete e 135.000 lavoratori.

Ha inoltre ricoperto, in qualità di Consigliere di Amministrazione, diversi incarichi in società operanti nel settore finanziario, nelle cooperative di servizi e nelle multiutility pubbliche.

fonte: Legacoop