LEGACOOP LATINA, STRATEGIE PER “IMPRESE, LAVORO, TERRITORIO”

Inserito il novembre 12, 2014 at 17:17

Categorie: In evidenza

ANALISI E DATI DELLE POTENZIALITA’ DELLA COOPERAZIONE IN PROVINCIA

IL PROGRAMMA DELLA PROMOZIONE COOPERATIVA SUL TERRITORIO  DURANTE L’ASSEMBLEA DEL COORDINAMENTO

 

Roma, 12 nov – Il 13 novembre 2014 alle ore 15:30, presso l’Hotel Villaggio della Mercede, in Viale Regina Elena n.76 a San Felice Circeo, si terrà l’assemblea precongressuale di Legacoop Latina dal titolo “Imprese, lavoro, territorio”, a margine della quale si terranno le elezioni del nuovo presidente del coordinamento provinciale.

 

Durante l’incontro, un’analisi degli ostacoli che impediscono la crescita dell’occupazione in provincia e un documento programmatico per la reazione delle imprese e lo sviluppo del lavoro sul territorio. “I settori sui quali puntare sono Agricoltura, Agroindustria, Sociale e Turismo- soprattutto in vista di Expo 2015” – ha dichiarato Emiliano Scinicariello, attuale responsabile di Legacoop Latina.

 

In provincia, nonostante la crisi, negli ultimi quattro anni, vi sono state più di quaranta neoassociate – molte delle quali sono start-up.
Buoni i dati relativi alla tenuta delle imprese cooperative in provincia di Latina: il tasso di mortalità è prossimo allo zero tra le aderenti,  a testimoniare che la rete cooperativa della Lega è in grado di sostenere e proteggere le imprese sane anche dagli effetti negativi della crisi  e dagli altri fattori.  A penalizzare, però, lo sviluppo del lavoro e delle imprese, è la totale assenza di politiche efficaci.

 

 

“Bisogna valorizzare le risorse territoriali al fine di impedire la delocalizzazione e la desertificazione industriale, causata dall’erogazione di incentivi  e finanziamenti pubblici che hanno attratto sul territorio grandi aziende multinazionali, non legate al contesto locale e non interessate a produrre   una crescita significativa e lo sviluppo di servizi, infrastrutture e soprattutto di prospettive per la comunità” ha continuato Scinicariello. “Priorità assoluta  sarà promuovere lo sviluppo del mondo cooperativo e dei suoi valori sul territorio, filtrandolo, attraverso la nostra presenza,  affinché i numeri della cooperazione vengano alimentati dalla nascita di cooperative sane, arginando così sempre più il fenomeno delle cooperative  spurie- ha concluso Scinicariello -. Una strategia pienamente in linea con le linee guida di Legacoop nazionale e del
presidente Mauro Lusetti che ha chiesto che la Lega possa costituirsi  parte civile nei processi contro le false cooperative”.

Durante l’assemblea, domani, il confronto con alcuni rappresentanti delle Istituzioni locali.

 

 

SAVE THE DATE: 4 e 5 dicembre 2014, Centro Congressi Frentani, il 12° Congresso Regionale di Legacoop Lazio