LEGACOOP LAZIO RATIFICA PATTO PER LO SVILUPPO E IL LAVORO

Inserito il aprile 29, 2014 at 12:13

Categorie: In evidenza, Regione Lazio
Tags: , , , , , , ,

VENDITTI: NEL DOCUMENTO, LE RAGIONI PER UNA RIPARTENZA DEL LAZIO

C’è anche Legacoop Lazio tra le 24 sigle del mondo della cooperazione, dell’impresa, del sindacato, dell’agricoltura e dell’artigianato, che alla vigilia del 1 Maggio ratificheranno il Patto per lo Sviluppo e il Lavoro del Lazio presso la Regione.
Il presidente Nicola Zingaretti, nella sua lettera a La Repubblica, ha spiegato che il Documento raccoglie le dieci scelte sulle quali verranno concentrate le risorse del bilancio regionale e la nuova programmazione dei fondi europei per promuovere un nuovo modello di sviluppo.

“Dopo anni bui, pieni di difficoltà, e una nuova classe dirigente non sempre all’altezza, vediamo un impegno nuovo e diverso da parte della Regione Lazio- ha commentato Stefano Venditti, presidente Legacoop Lazio, che domani ratificherà il Documento. In esso,  ha detto, si riescono ad individuare le “ragioni per una ripartenza del Lazio”.

Il Patto si tradurrà in “Più accesso al credito, più sostegno allo startup, all’internazionalizzazione e alle reti di impresa- ha scritto il governatore Nicola Zingaretti- nonché in “più politiche attive per il lavoro e per l’occupazione dei giovani, più green economy e sostenibilità, più forza al sistema del sapere e della conoscenza, più integrazione sociosanitaria, più infrastrutture utili, più agricoltura e cura del territorio, più agenda digitale, con l’impegno a portare la banda larghissima a 30 mega in tutta la regione, più cultura e turismo, con la sfida di essere protagonisti di Expo 2015”.

Da un bilancio tecnicamente in default, con dieci miliardi di debiti finanziari e 12 miliardi di debiti commerciali, con la Giunta Zingaretti la Regione Lazio è passata ad una proposta “vincente” – come è stata definita dal presidente Venditti.

“Ci ha convinto la scelta di dire la verità sullo Stato delle finanze regionali ed è vincente l’idea di affrontare direttamente il problema del gigantesco debito commerciale che la Regione Lazio ha accumulato in questi anni”- ha dichiarato il presidente della Legacoop Lazio.