LEGACOOPSERVIZI LAZIO: comunicato stampa

Inserito il marzo 29, 2011 at 09:18

Categorie: Legacoop Servizi, News

Pubblichiamo il comunicato stampa di LegacoopServizi Lazio in merito all’articolo pubblicato sul Corriere della Sera venerdì 25 marzo 2011 Tassisti divisi, esce Legacoop.Il Pd sui saggi: sono idonei?

COMUNICATO STAMPA

28/03/2011

ADEGUAMENTO TARIFFE TAXI

Confermiamo quanto scritto sul Corriere della Sera – Cronaca di Roma venerdì 25 marzo 2011, in merito all’uscita di Legacoop dal cosidetto “fronte dei volenterosi”, l’ allenza di alcune associazioni taxi di Roma.

Dopo l’annullamento da parte del TAR della delibera sull’aumento delle tariffe taxi, riteniamo necessario aprire un confronto con tutte le organizzazioni dei taxisti e con le associazioni dei consumatori.

Pensiamo che il modo migliore  per vedere riconosciute le richieste riguardo ad aumenti, sgravi e incentivi passi attraverso l’unità delle organizzazioni di rappresentanza e il coinvolgimento delle associazioni di consumatori.

Condividiamo la scelta dell’Assessore Aurigemma di riaprire il tavolo di confronto, a cui parteciperemo d’ora in poi come organizzazione autonoma. L’obiettivo deve essere quello di riformulare la delibera con operatori e utenza.
Necessario un adeguamento della tariffa, tuttavia, come sottolineato dalla stessa Autorità Antitrust, non secondo il principio “di agganciare gli incrementi delle tariffe dei taxi all’aumento del numero delle licenze”. Viceversa è necessario riconoscere ai tassisti una tariffa adeguata ai crescenti costi della vita, ma che allo stesso tempo sia equo e contenuto anche grazie ai seguenti  possibili interventi:

  • Intensificazione della lotta ai fenomeni di abusivismo interni ed esterni al settore taxi, con particolare riferimento al contrasto dell’uso difforme delle autorizzazioni di noleggio con conducente di fuori Roma;
  • Trasparenza tariffaria e pubblicizzazione delle tariffe predeterminate (fisse) sugli sportelli delle vetture taxi;
  • Realizzazione del nuovo e già finanziato Numero Unico (060609) di collegamento delle colonnine telefoniche da piazza e loro implementazione;
  • Migliorare la qualità del servizio estendendo le corsie preferenziali;
  • Convenzioni per acquisto auto, polizza, manutenzioni, ecc..;
  • Contributo acquisto carburante;
  • Stanziamenti per il rimborso dell’IVA sull’acquisto di beni e servizi.

“ Il problema dell’aumento della tariffe taxi, rientra nell’ambito di un problematica più vasta, che riguarda il tema della mobilità delle persone e delle merci a Roma –sottolinea il Presidente di LegacoopServizi Lazio, Andrea Laguardia- le nostre cooperative sono impegnate in molti settori del trasporto. Siamo disponibili ad aprire un tavolo con la Giunta capitolina dove affrontare il problema nella sua interezza, le nostra rete di aziende è in grado di proporre soluzioni che guardino all’interesse generale dei cittadini”.