LIBERALIZZAZIONI TAXI: IL SILENZIO DEL GOVERNO GETTA BENZINA SUL FUOCO

Inserito il gennaio 13, 2012 at 12:26

Categorie: Legacoop Servizi, News

COMUNICATO STAMPA 13/1/2012

Seguiamo con forte preoccupazione l’evolversi della situazione che sta portando molti tassisti a manifestazioni spontanee, facciamo appello alla categoria invitando a mantenere la calma attendosi alla piattaforma di mobilitazione decisa a livello nazionale che prevede lo sciopero generale il 23 Gennaio.

Invitiamo le cooperative e i soci a lavorare normalmente e a partecipare esclusivamente alle iniziative che non prevedono l’interruzione del servizio.

Pur comprendendo e condividendo le ragioni dei tassisti, condanniamo comportamenti che non consentono una ripresa del dialogo.

”Siamo in attesa della convocazione del Governo per farci dire in modo chiaro quali sono le intenzioni rispetto al processo di liberalizzazione del settore – dichiara Andrea Laguardia Presidente di Legacoopservizi Lazio-  restiamo increduli di fronte alla bozza di decreto che circola in queste ore, che creerebbe oltre un danno per i tassisti nessun miglioramento del servizio, anzi si avrebbero degli effetti negativi a danno degli utenti.

Le imprese cooperative sarebbero danneggiate dalle ipotesi che circolano, ricordiamo che le cooperative rappresentano il migliore strumento imprenditoriale di organizzazione democratica del lavoro dei tassisti.

Il Governo con il suo silenzio rischia di gettare benzina sul fuoco, pensiamo che la strada del dialgo e della concertazione sia sempre la scelta migliore, sarebbe drammatico ricevere la bozza del decreto definitiva senza il confronto con le parti.

Facciamo anche appello alla Giunta Alemanno, che si faccia portavoce con il Governo per la convocazione del tavolo di confronto, in modo che le dichiarazioni a favore della categoria non risultino soltanto parole al vento.”