Mediacoop, Federcultura Confcooperative: recuperare i ritardi e garantire le risorse necessarie per evitare la decimazione dell’editoria

Inserito il novembre 30, 2011 at 11:33

Categorie: Legacoop Servizi, News

Roma, 29 novembre 2011 – La nomina del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria interrompe una stasi operativa che stava diventando insostenibile. La mancata convocazione, per le necessità di assestamento del nuovo Governo, della Commissione Tecnico Consultiva mette infatti in pericolo l’erogazione dei contributi 2010 alle testate cooperative non profit e di partito.
Il sottosegretario Prof. Malinconico conosce bene i problemi in cui versa l’editoria ma anche le particolari difficoltà dell’editoria cooperativa, non profit e di partito: ci aspettiamo, pertanto, che ripartano da subito tutte le procedure operative necessarie e si riapra urgentemente il confronto sulle iniziative da assumere per riattivare il Fondo per l’Editoria che, oggi, copre appena il 25% del fabbisogno. Tutto ciò per evitare la cancellazione di cento testate e la conseguente disoccupazione di 4000 lavoratori. Sarebbe un modo ben triste di avvio di questo nuovo Governo assestare un colpo durissimo al pluralismo garantito dalla Costituzione.
Mediacoop e Federcultura sono pronte a confrontarsi anche con nuove proposte, per qualificare ulteriormente la destinazione dei Fondo per l’editoria e corrispondere così anche alla sensibilità al tema mostrata dal Presidente della Repubblica in risposta alla lettera che gli è stata inviata, nelle settimane scorse, dai Direttori delle Testate in difficoltà.

fonte: Mediacoop