NUOVO POLO MUSEALE E NUOVO SITO WEB PER L’ECOMUSEO DEL LITORALE ROMANO

Inserito il giugno 14, 2021 at 10:55

Categorie: Buone pratiche 2030, culturmedia, News

È online il nuovo sito web della CRT Cooperativa Ricerca sul Territorio e dell’Ecomuseo del Litorale Romano, che nel mese di giugno hanno anche inaugurato il Polo Ecomuseale Virtuale di Fiumicino, terzo atto del programma di ecomusealizzazione del Litorale Romano realizzato dalla CRT a partire dal 1988.
Il programma di istituire sul Litorale Romano un sistema ecomuseale finalizzato alla conoscenza di storia e ambiente del territorio a sinistra e a destra della foce del Tevere si è infatti completato in questi giorni con la pubblicazione, sul sito dell’Ecomuseo del Litorale Romano, del Virtual Museum dedicato al territorio del Comune di Fiumicino.
A fianco dei due poli ecomuseali fisici – quello Ostiense, inaugurato nel 1994 nell’area dell’Impianto Idrovoro di Ostia Antica, e quello di Maccarese, inaugurato nel 2010 nel Castello S. Giorgio – il nuovo Polo Ecomuseale Virtuale di Fiumicino sarà dedicato al territorio comunale e in particolare ad alcune località di rilevante interesse storico-ambientale, fra le quali in primo piano Fiumicino, l’Isola Sacra e le aree Nord.
Immagini, film, video, voci e narrazioni e tanti altri documenti inediti illustrano siti, strutture, storie e personaggi che compongono un mosaico di storia bimillenario di importanza internazionale.
Quattro itinerari virtuali costituiscono la struttura del polo museale. In viaggio sul territorio permette al visitatore di compiere un viaggio attraverso gli ambienti di maggior interesse, accompagnato dal commento di scrittori, cronisti e viaggiatori che nel corso di 2000 anni hanno calcato i medesimi luoghi. La portualità alle foci del Tevere ricostruisce la grande storia dei porti impiantanti nelle varie epoche alla foce del fiume, per consentire in ogni tempo l’approvvigionamento di merci e viveri a Roma.
Personaggi illustri, grandi opere, progetti, viaggi e ricerche ci indica una serie di personaggi che in vari tempi e modi hanno avuto a che fare con questo territorio, dagli imperatori Claudio e Traiano fino a Giuseppe Garibaldi e Giovan Battista Grassi.
Infine la quarta sezione Storie di genti del XX secolo espone oltre due ore di interviste filmate a persone nate o arrivate sul territorio agli inizi del 1900, testimoni insostituibili delle vita quotidiana e delle trasformazioni fisiche e antropiche dell’area.
Tutti i materiali provengono dalla ricca dotazione dell’AMUST l’Archivio Multimediale di Storia del Territorio fondato nel 1981 dalla CRT per raccogliere la testimonianza orale di fatti storici, prima della scomparsa dei protagonisti e dei loro discendenti.
Il Virtual Museum di Fiumicino è stato realizzata grazie al contributo della Regione Lazio, ottenuto in seguito all’assegnazione per bando pubblico “L’impresa fa cultura” nell’ambito di un Progetto cofinanziato dall’Unione Europea, che ha previsto anche la realizzazione di un consistente processo di digitalizzazione dei documenti dell’archivio dell’Ecomuseo e la produzione di 15 unità audiovisive in esposizione sui percorsi ecomuseali di Ostia Antica e di Maccarese.