PROGETTO L.A.N.D. DI LEGACOOP LAZIO: RIPRESE IN MODALITÀ “VIRTUALE” TUTTE LE ATTIVITÀ

Inserito il luglio 10, 2020 at 09:29

Categorie: coronavirus, In evidenza, L.A.N.D., Regione Lazio

L’emergenza coronavirus e le conseguenti normative per il contenimento del contagio hanno determinato la necessità di rimodulare la programmazione delle attività previste dal progetto “L.A.N.D. | Lazio Actions for Needs and Development” di Legacoop Lazio, finanziato dal “Fondo per la Cooperazione” della Regione Lazio e avviato nel mese di settembre 2019.
Grazie alla pronta definizione delle indicazioni operative per la formazione a distanza (FAD) e per lo svolgimento delle iniziative in modalità webinar, da parte degli uffici tecnici della Regione Lazio, il progetto è potuto ripartire con una “nuova modalità” già ad aprile 2020.
Tramite la piattaforma messa a disposizione dalla Cooperativa Speha Fresia, partner del progetto insieme alla Cooperativa Eticae – Stewardship in Action, Legacoop Lazio ha quindi potuto riprendere le proprie attività, perfezionate anche alla luce delle nuove necessità introdotte dall’emergenza economico-sanitaria in corso.
A debuttare per primo nei nuovi “spazi virtuali” è stato il corso “I Fondi e la finanza di impatto per la gestione e valorizzazione delle iniziative della Cooperazione sociale”, conclusosi a metà giugno. A seguire, è ripartito il laboratorio di 70 ore “La comunicazione generativa e le nuove strategie di comunicazione”, iniziato a gennaio 2020 e che si concluderà entro il mese di luglio.
Attualmente in corso di svolgimento anche i percorsi formativi di 36 ore “Progettazione integrata di servizi innovativi per l’impresa cooperativa, nel post emergenza” e “Il Project Management”.
Ma il progetto L.A.N.D. non è solo formazione e, mai come in questo periodo, il dialogo con Istituzioni e stakeholder ha assunto un ruolo di primaria importanza per chi si occupa di rappresentanza e sostegno alle imprese.
Sul versante del rafforzamento dei rapporti istituzionali, da segnalare gli accordi siglati a livello regionale per la Cassa Integrazione in Deroga e l’applicazione dell’Art.48 del Decreto “Cura Italia”, insieme al Protocollo “Spesa Facile” per la consegna a domicilio alle categorie a rischio.
Oltre ai tanti training realizzati, spicca tra le iniziative dell’ultimo trimestre lo scenario workshop “Rural Target – Connettiamo le ruralità”. Una maratona della ruralità di 12 ore, trasmessa anche in tv e in streaming sui principali social network, in cui i principali stakeholder hanno potuto confrontarsi su presente e futuro di uno dei settori più importanti dell’economia regionale.
Partendo dal concetto di “Agricolture”, per ricomprendere sia quella di tipo estensivo che quella di montagna e dei piccoli appezzamenti, l’iniziativa ha cercato di rimettere al centro le persone, l’etica del lavoro e l’interesse verso la comunità.
Tante le personalità istituzionali presenti “virtualmente” all’iniziativa, a partire dalla Senatrice Teresa Bellanova, Ministra delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, intervenuta nel corso dei lavori con un messaggio di saluto.
Dopo la pausa estiva le attività del progetto L.A.N.D. riprenderanno, con la conclusione dei corsi attualmente in svolgimento e la partenza di nuove iniziative. Già in corso di elaborazione uno scenario workshop dedicato al territorio della Tuscia e un ciclo di tre laboratori sui temi dell’etica e della sostenibilità.