PSR FEASR: BANDO DA 1,3 MILIONI PER I PROGETTI DI FILIERA AGRICOLA ORGANIZZATA

Inserito il gennaio 20, 2017 at 16:15

Categorie: In evidenza, Legacoop Agroalimentare, Regione Lazio

Ammonta a 1 milione e 350mila euro la dotazione dell’avviso pubblico PSR FEASR 2014-2020 per la Misura 16 “Cooperazione” art. 35 del Regolamento (UE) n. 1305/2013 – Sottomisura 16.10 “Progetti di filiera organizzata”, destinato a potenziare e valorizzare la cooperazione delle diverse filiere agroalimentari operanti sul territorio.
I beneficiari del bando, il cui obiettivo è aggregare più idee e/o progetti per il perseguimento di un fine comune tra le imprese della filiera agroalimentare, sono rappresentati dal Soggetto capofila dei partenariati che partecipano alla “filiera organizzata” quali organizzazioni di produttori riconosciute ai sensi del Reg. Ue 1308/2013: Cooperative, Consorzi e Consorzi di Consorzi.
Sono ammessi al sostegno i progetti per i quali il soggetto beneficiario, attraverso la realizzazione di una adeguata pubblicità, ha promosso la costituzione di una Filiera organizzata, la sottoscrizione di un Accordo di filiera e la elaborazione di un Progetto di filiera coerente con le finalità della misura. Il finanziamento copre i costi di costituzione ed esercizio della cooperazione, animazione, promozione, studi e pianificazione funzionali alla redazione del progetto di filiera
Il Progetto di Filiera organizzata presentato dovrà essere coerente con le finalità della misura e dovrà aver una durata massima di anni 3 (a decorrere dall’accettazione dell’atto di concessione).
La realizzazione della “filiera organizzata” può prevedere l’attivazione, attraverso la presentazione delle relative domande di sostegno, delle seguenti misure/sottomisure / tipologie di operazioni:
Misura 4.1.1 – Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati ai miglioramento delle prestazioni
Misura 4.1.3 – Investimenti nelle singole aziende agricole per il miglioramento dell’efficienza energetica dei processi produttivi
Misura 4.1.4 – Investimenti nelle aziende agricole per l’approvvigionamento e l’utilizzazione di fonti energia rinnovabile, sottoprodotti e materiali di scarto e residui e materie grezze non alimentari
Misura 4.2.1 – Investimenti nelle imprese agroalimentari
Misura 4.2.2 – Investimenti rivolti ad imprese agroalimentari, funzionali a migliorare l’efficienza energetica
Misura 4.2.3 – Investimenti nelle imprese agroalimentari per la produzione e l’approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili
Misura 3 – Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari
Misura 9 – Costituzione di associazioni e organizzazioni di produttori
Misura 1 – Formazione
Misura 16 – Cooperazione
Il progetto dovrà prevedere almeno la partecipazione di soggetti che lungo la filiera agroalimentare operano nel settore della produzione primaria e nella trasformazione e/o commercializzazione dei prodotti, i quali dovranno attivare almeno una operazione a valere sulla sottomisura 4.1 e una sulla 9 sottomisura 4.2, definite come sottomisure obbligatorie della “filiera organizzata”, attraverso la presentazione delle relative domande di sostegno. Il sostegno concesso è pari al 100% delle spese sostenute.
Il costo massimo ammissibile è di 100.000,00 € a progetto, comunque non superiore a 3.000,00 € a soggetto partecipante diretto (sono esclusi i soggetti partecipanti indiretti).
Le domande di sostegno devono essere presentate entro il 15 marzo 2017 ed effettuate esclusivamente mediante apposita procedura informatica, accessibile via Internet, utilizzando le funzionalità on-line messe a disposizione dall’Organismo Pagatore (AGEA) collegandosi al portale SIAN al seguente indirizzo: http://www.sian.it, accedendo all’area riservata, previa registrazione e secondo le modalità definite nell’apposito Manuale Utente, predisposto dallo stesso SIAN, e pubblicato su questo sito nella sezione “PSR FEARS” – sottosezione “Sistema Informativo”.
La domanda di sostegno dovrà essere compilata in tutte le sue parti, a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando e si intende presentata al momento del rilascio informatico sulla piattaforma SIAN, allo stesso tempo il sistema attribuisce alla domanda rilasciata un protocollo informatico.
Per richiedere le credenziali di accesso all’applicativo per la presentazione delle domande di sostegno è necessario compilare l’apposito modulo di richiesta disponibile su questo sito, convertirlo in PDF e firmarlo digitalmente. Il file firmato digitalmente dovrà essere trasmesso via PEC all’indirizzo agricoltura@regione.lazio.legalmail.it.
Per ulteriori informazioni:
Dirigente Emanuela Martini
Tel. 06.51688966
e-mail e.martini@regione.lazio.it

Vai al bando