REGIONE LAZIO: Al via ‘Lazio 4 imprese’, le misure dell’Amministrazione regionale a sostegno del mondo imprenditoriale del Lazio

Inserito il maggio 24, 2011 at 09:57

Categorie: Bandi, News

23/05/2011 - ’Lazio 4 Impresa’ è il progetto presentato dalla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, insieme all’assessore al Bilancio Stefano Cetica, grazie al quale la Regione mette in campo un pacchetto di interventi, 4 azioni concrete, a sostegno del mondo imprenditoriale del Lazio. Intanto favorendo il pagamento delle imprese: attraverso la certificazione da parte della Regione dei crediti vantati, le imprese potranno accedere –ad un tasso massimo del 3,75% omnicomprensivo di qualsiasi spesa – a un fondo di rotazione da 500 milioni, costituito con Sace e i principali istituti di credito. In questo modo si garantisce la prosecuzione dei lavori di investimento ridurre i tempi di incasso dei fornitori, si eliminano i costi legati al contenzioso e si provvede a immettere liquidità nel sistema economico. Viene costituito inoltre un Fondo di garanzia ed è stata approvata una convenzione con l’Inps per favorire i propri creditori diretti ed indiretti che intendono regolarizzare i propri debiti contributivi. Con questi interventi le imprese potranno nuovamente disporre del Durc (Documento unico di regolarità contributiva) il cui rilascio consentirà loro di partecipare alle gare e agli appalti pubblici, Circa i Fondi europei, la Regione ha previsto la riprogrammazione del Por Fesr 2007/2013 in funzione della semplicità di accesso per le imprese. Le risorse europee vengono indirizzate verso l’innovazione e il rafforzamento della base produttiva, verso l’ambiente e verso un nuovo asse di riqualificazione urbana. L’Amministrazione regionale, infine, adotterà il nuovo Programma triennale della Ricerca, che sarà presentato nei dettagli martedì 24 maggio al Maxxi alle parti sociali, alle imprese, alle università, con cui si vogliono premiare le imprese che fanno ricerca, attraverso un Fondo unico di 237 milioni di euro. Si tratta di “azioni strutturali che consentiranno alle imprese di spiccare il volo”, ha spiegato la presidente Polverini presentando le iniziative della Regione. “Abbiamo messo in campo diversi strumenti – ha aggiunto – perché in questo momento c’è una morsa fiscale e previdenziale che sta creando problemi non soltanto nel Lazio. Dopo il successo del patto regionalizzato, questi interventi innovativi consentiranno di far continuare le imprese a lavorare”. Come il Durc, “senza il quale – ha sottolineato Polverini – è impossibile partecipare agli appalti pubblici. Uno strumento che siamo convinti verrà replicato nelle altre regioni”. “Noi vogliamo diventare una Regione virtuosa – ha poi aggiunto l’assessore Cetica – stiamo riqualificando le spese ma naturalmente ci vuole del tempo”. E in riferimento al Programma triennale sulla ricerca che verrà presentato domani, Cetica ha chiosato: “sarà una rivoluzione copernicana”.

fonte: Regione Lazio

LAZIO_IMPRESA