REGIONE LAZIO: CONTRIBUTI PER EVENTI DA SVOLGERSI NEL PERIODO 1 GIUGNO-31 OTTOBRE 2020

Inserito il febbraio 12, 2020 at 17:43

Categorie: Bandi, In evidenza, Regione Lazio

La Regione Lazio ha pubblicato un Avviso Pubblico per la presentazione di istanze di concessione di contributi per iniziative di interesse regionale, da svolgersi nel periodo 1 giugno-31 Ottobre 2020, ai sensi del Regolamento Regionale n. 19 del 17 luglio 2018. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 13 marzo 2020.
I contributi sono concessi esclusivamente per la realizzazione di eventi nei seguenti ambiti culturali:
a) Valorizzazione dei beni artistici e storici anche mediante digitalizzazione e/o riproduzione di documenti esistenti;
b) Mostre e visite istituzionali di particolare rilevanza pubblica;
c) Rassegne teatrali, musicali, cinematografiche, pittoriche, scultoree, librarie;
Sono ammesse a contributo le iniziative che si svolgono sul territorio della Regione Lazio ovvero, in via eccezionale, realizzate in altro territorio, purché abbiano come fine la valorizzazione e promozione del territorio regionale del Lazio. Sono esclusi dal contributo i soggetti già destinatari, per la medesima iniziativa, di contributi a valere su specifiche leggi regionali, concessi dalla Regione attraverso le Direzioni o Enti dipendenti.
Le richieste di contributo e la successiva rendicontazione devono essere presentate utilizzando gli Allegati A, B e C dell’Avviso. Le istanze e le dichiarazioni compilate in modo incompleto o prive della firma del legale rappresentante dell’ente richiedente o non corredate di copia di valido documento d’identità del legale rappresentante sono dichiarate inammissibili.
I contributi possono essere richiesti dalle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 1, lett.a), dell’Avviso, da enti pubblici o privati, università o istituti scolastici, fondazioni, associazioni riconosciute e non, comitati di cui all’articolo 39 del codice civile, cooperative sociali e cooperative iscritte all’anagrafe delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS). I beneficiari dei contributi non devono svolgere, da atto costitutivo o da statuto, attività aventi fine di lucro.
Le associazioni di promozione sociale, di volontariato e le cooperative sociali, per accedere ai contributi, dovranno obbligatoriamente essere iscritte nei rispettivi registri/albo di riferimento. Al momento della presentazione della domanda di contributo, il soggetto richiedente deve essere costituito da non meno di sei mesi. Sono esclusi dal beneficio dei contributi persone fisiche, partiti o movimenti politici ed organizzazioni sindacali.
Il finanziamento del contributo è ammesso in misura non superiore all‟80% del costo complessivo dell’iniziativa e, comunque, nel limite massimo di euro 20.000,00 (ventimila/00), in ragione del punteggio conseguito, e precisamente:

  • 80% del costo complessivo dell’iniziativa laddove il punteggio conseguito sia pari o superiore a 81 punti;
  • 70% del costo complessivo dell’iniziativa laddove il punteggio conseguito sia inferiore a 80 e pari o superiore a 71 punti;
  • 60% del costo complessivo dell’iniziativa laddove il punteggio conseguito sia inferiore a 70 e pari o superiore a 61 punti;
  • 50% del costo complessivo dell’iniziativa laddove il punteggio conseguito sia inferiore a 60 e pari o superiore a 50 punti.

Guarda la scheda di sintesi
Guarda l’Avviso