REGIONE LAZIO: FORMAZIONE SPECIALISTICA IN IMPRESA PER SOGGETTI OCCUPATI O IN REGIME DI AMMORTIZZATORI SOCIALI

Inserito il novembre 17, 2014 at 12:25

Categorie: News
Tags: ,

Approvazione dell’Avviso Pubblico “”Piani formativi di carattere Aziendale, Territoriale e Settoriale – Formazione specialistica per soggetti occupati o in regime di Ammortizzatori Sociali.

 

Obiettivo. Con il presente Avviso Pubblico si individuano le modalità con le quali le imprese dovranno presentare Piani formativi di carattere aziendale, territoriale e settoriale al fine di presentare progetti efficaci per il mantenimento del livello occupazionale e lo sviluppo delle competenze necessarie per lo sviluppo industriale delle imprese stesse.

Inoltre, per sostenere la competitività del sistema produttivo regionale, l’attrazione di nuovi investimenti nonché la salvaguardia dei livelli occupazionali nei casi di situazioni di crisi industriali complesse con impatto significativo sulla politica industriale regionale, la Regione intende sostenere il Progetto di riconversione e riqualificazione industriale del Sistema Locale del Lavoro di Rieti.

La Regione Lazio per sostenere lo sviluppo socio economico delle imprese del proprio territorio intende favorire un nuovo sistema culturale di Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI) in linea con le comunicazioni della Commissione Europea. Nell’attuale contesto di crisi economica la RSI, infatti, può contribuire a costruire (e ricostruire) la fiducia nelle imprese, fattore considerato di importanza fondamentale per lo sviluppo dell’economia di mercato dell’Unione Europea. Si tratta di un nuovo sistema culturale sul quale fondare modelli imprenditoriali moderni e sostenibili sulla base di specifiche problematiche sociali: un aspetto che rappresenta una via d’uscita innovativa dalla crisi.

Beneficiari. I progetti dovranno essere presentati in ATI/ATS il cui partenariato avrà una composizione minima composta da un mandatario, soggetto capofila, accreditato per la macroarea formazione continua, ai sensi della Deliberazione della Giunta regionale n. 968/2007e ss.mm.ii.,  e un mandante costituito da:

a)      una impresa, nel caso di medie o grandi imprese (progetto monoaziendale);

b)      più imprese, nel caso di micro e piccole imprese, consorzi di impresa e reti di imprese (progetto pluriaziendale).

In entrambi i casi, i piani formativi dovranno essere coerenti alle finalità formative indicate dal progetto stesso.

 Destinatari

1. TIPOLOGIA A e B. Nel caso di formazione finalizzata all’aggiornamento e riqualificazione, i lavoratori destinatari debbono trovarsi in una delle seguenti condizioni:

-  Tempo indeterminato;

-  Tempo determinato anche in regime di somministrazione;

- Stagionali (Pertanto le aziende possono richiedere la formazione solo nel periodo in cui la persona presta effettivamente attività lavorativa presso l’azienda);

- Cassa integrazione guadagni (ordinaria, straordinaria, in deroga) provenienti dall’impresa/e beneficiaria/e.

2.     TIPOLOGIA C Nel caso di formazione finalizzata alla ricollocazione, i lavoratori destinatari devono trovarsi in una delle seguenti condizioni:

-  Cassa integrazione guadagni (ordinaria, straordinaria, in deroga) provenienti da altra/e impresa/e;

-  Mobilità.

Risorse finanziarie Le risorse del presente avviso ammontano ad € 4.000.000.,00 così ripartite:

a.     euro 1.000.000,00 a favore delle imprese del territorio della Provincia di Rieti e prioritariamente a quelle appartenenti all’Area di crisi di cui al Progetto di riconversione e riqualificazione industriale Sistema Locale del Lavoro di Rieti;

b.    euro 3.000.000,00 a favore delle imprese delle Province di Frosinone, Latina, Roma e Viterbo;

Termini di presentazione delle domande. I Piani Formativi, comprensivi di tutti gli allegati nei formati richiesti,  potranno essere presentati fino alle ore 13,00 del trentesimo (30) giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso.

 Informazioni È disponibile il seguente riferimento per informazioni e/o chiarimenti in merito all’Avviso e al formulario:

avviso236@regione.lazio.it

sino a cinque giorni lavorativi prima della scadenza indicata nel articolo 13 del presente Avviso. Le domande più frequenti saranno trasformate in FAQ e pubblicate, periodicamente, sul sito Porta Lavoro della Regione Lazio.

ALLEGATI: