Rifiuti: mercoledì 11 maggio è la data fissata per il “SISTRI CLICK DAY”

Inserito il maggio 10, 2011 at 10:33

Categorie: News

Roma, 6 maggio 2011 – È mercoledì 11 maggio la data fissata per il “SISTRI CLICK DAY”, la giornata di sperimentazione dell’utilizzo del sistema di tracciabilità dei rifiuti che Legacoop, al pari delle altre organizzazioni imprenditoriali, propone alle proprie associate.

Lo scopo di questa sperimentazione è quello di verificare sul campo le problematicità o meno del sistema nonché la sua tenuta alla luce di un utilizzo corposo, quantificabile in almeno 50.000 pratiche. “E’ evidente” -sottolinea Angelo Algieri, Responsabile Sicurezza, Ambiente, Qualità di Legacoop- “che la sperimentazione non è fine a se stessa, dal momento che le sue risultanze, positive o negative che siano, potranno darci gli elementi per le successive tappe e per le successive iniziative da intraprendere”.
Il Sistri Click Day vedrà impegni diversi per le diverse associazioni imprenditoriali. Infatti, mentre le associazioni imprenditoriali che erogano servizi ambientali alle imprese associate (artigiani, commercianti, piccola industria ecc.) interverranno direttamente nella sperimentazione in quanto delegate dalle imprese ad espletare gli adempimenti Sistri, altre associazioni, come Legacoop e Confindustria, che non erogano direttamente tali servizi, inviteranno le imprese ad effettuare una o più operazioni tramite il Sistri utilizzando la chiavetta in loro possesso.

Sistri Click Day – Istruzioni per l’uso

Che cosa è il Sistri Click Day?
Il Ministero dell’Ambiente ha fissato al primo giugno 2011 la decorrenza dell’obbligo di utilizzare esclusivamente il sistema informatico Sistri per la gestione amministrativa dei rifiuti. Per valutare le funzionalità del sistema, le organizzazioni imprenditoriali hanno promosso una giornata di verifica nel corso della quale le imprese iscritte a Sistri sono invitate a collegarsi e a effettuare le movimentazioni dei rifiuti previste per la giornata con le procedure informatiche richieste. La giornata del Click Day ha avuto il “patrocinio morale” del Ministro dell’Ambiente.

Chi partecipa al Click Day?
La partecipazione è raccomandata a tutte le imprese (con le loro unità locali) iscritte al Sistri (produttori, trasportatori, gestori, altri operatori). Al Click Day sono invitate a partecipare anche le imprese iscritte che, per qualsivoglia motivo, non dispongono dei necessari dispositivi informatici Sistri e che materialmente non possono svolgere alcuna operazione. In tal caso la partecipazione avviene dando comunicazione a infosistri@sistri.ite all’organizzazione di appartenenza che il dispositivo Sistri da utilizzare non è nella disponibilità dell’impresa, spiegandone sinteticamente  i motivi.

Perché è interesse dell’impresa partecipare al Click Day?
Per tre buoni motivi:

  1. per accertarsi del perfetto funzionamento dei dispositivi Sistri in dotazione;
  2. per segnalare per tempo al Sistri gli eventuali malfunzionamenti dei dispositivi e, nel caso, per chiederne la sostituzione o il ripristino dimostrando la propria buona fede – anche in relazione alle possibili sanzioni – prima dell’introduzione dell’obbligo di usare esclusivamente il Sistri;
  3. per partecipare alla raccolta di dati sul funzionamento del Sistri condotta dalle organizzazioni imprenditoriali, necessari a definire eventuali azioni nei confronti del Governo.

Nonostante gli sforzi compiuti per semplificare al massimo la partecipazione, essa richiede tempo e pazienza. Non si può prevedere quanto tempo sarà necessario dedicare alla procedura. Ragionevolmente, il tempo richiesto dovrebbe essere contenuto tra 30 e 60 minuti (salvo complicazioni). Considerate le difficoltà che potrebbero presentarsi dal primo giugno, è tempo speso nell’interesse dell’impresa: se ci fossero problemi, è meglio saperlo prima e comportarsi di conseguenza.

Come si partecipa al Click Day?
L’11 maggio l’impresa/unità locale userà il dispositivo USB avuto in dotazione per collegarsi al sistema e per svolgere sotto forma di test tutte le operazioni di propria competenza avendo cura di annotare che l’operazione costituisce  un test. Se incontrerà difficoltà di qualsiasi genere, l’impresa chiamerà il call center del Sistri al numero 800003836 per avere indicazioni operative.
Alla conclusione del collegamento, l’impresa che avrà partecipato all’iniziativa:

  1. nel caso di qualsiasi malfunzionamento, invierà una mail a infosistri@sistri.it per segnalare le problematiche riscontrate. La mail a infosistrisarà indirizzata in copia conoscenza all’indirizzo:a.algieri@legacoop.coopd.cereda@legacoop.coop. L’impresa riceverà dalla sua organizzazione una risposta in automatico, come ricevuta della segnalazione effettuata, con l’invito a informare tempestivamente se il malfunzionamento segnalato ha successivamente trovato soluzione;
  2. nel caso non abbia incontrato nessuna difficoltà, invierà una mail a infosistri@sistri.it indicando in oggetto “tutto ok, specificando le operazioni eseguite. La mail a infosistri sarà indirizzata in copia conoscenza all’indirizzo: okclickday@a.algieri@legacoop.coopokclickday@d.cereda@legacoop.coop

Cosa si deve scrivere a infosistri in caso di malfunzionamenti?

  1. Per prima cosa è necessario indicare con chiarezza l’impresa (ragione sociale), l’unità locale (indirizzo), il codice pratica di iscrizione Sistri, il numero di serie che identifica il dispositivo Sistri testato. Questi ultimi dati si trovano nella busta cieca ricevuta dal Sistri con le password.
  2. E’ necessario descrivere al meglio il malfunzionamento registrato: precisare se è stato  contattato il call center e con quale esito; indicare eventuali segnalazioni precedenti effettuate per mail a infosistri senza esito.
  3. Infine è opportuno cautelarsi comunicando a infosistri che, se il problema segnalato non fosse risolto, non sarà materialmente possibile all’impresa adottare le procedure informatiche alla scadenza fissata.

Raccomandazioni

  1. Le problematiche dell’azienda, anche se sono state fatte presenti in precedenza a infosistri, devono essere segnalate nuovamente in occasione della giornata in oggetto, in quanto rilevanti per ottenere informazioni sul funzionamento del sistema in occasione del Click day.
  2. La partecipazione al Sistri Click Day ovviamente non esime l’impresa dalla compilazione della documentazione cartacea in uso e attualmente obbligatoria (Registri e formulari).

fonte: Legacoop