RISCATTI DI CITTÀ – LA RIGENERAZIONE URBANA A ROMA

Inserito il gennaio 31, 2020 at 10:09

Categorie: culturmedia, News

E’ stata inaugurata sabato 18 gennaio la mostra “Riscatti di Città – La rigenerazione urbana a Roma”, ospitata presso Palazzo Merulana (via Merulana, 121 – Roma) e curata dai direttori di TWM Factory, Nicola Brucoli e Carlo Settimio Battisti, in collaborazione con Palazzo Merulana, CoopCulture e Fondazione Cerasi. La mostra, visitabile fino a lunedì 17 febbraio, offre una panoramica sullo scenario urbanistico e architettonico di Roma per mezzo di un approccio multidisciplinare: fotografia, grafica, video e progetti architettonici realizzati e visionari.
Riscatti di Città affronta il tema della rigenerazione urbana nella Capitale attraverso la mappatura dei luoghi abbandonati e rigenerati e con un ciclo di incontri tra professionisti. La mostra vuole stimolare la discussione e il confronto sul tema della rigenerazione urbana a Roma, attraverso una costante oscillazione tra il prendere atto delle criticità che risiedono nel territorio e il voler rendere visibili e sistemiche le opportunità create dagli interventi di rigenerazione e dalle idee che si sedimentano nei luoghi.
L’iniziativa da una parte mappa e fotografa edifici in disuso, architetture che hanno perso la loro funzione originaria, vuoti urbani che impoveriscono la città e cinema dismessi. Dall’altra esalta i processi virtuosi di rigenerazione, attuati tramite progetti di architettura di respiro internazionale, riattivazioni temporanee volte a rilanciare il valore immobiliare, iniziative di arte sociale per rivalutare le periferie come luogo di incontro. Si è dato spazio alle progettualità che gravitano sul territorio, idee di studenti e giovani che con risorse ridotte sono riusciti ad innescare la redenzione di Roma.
Questo lavoro di ricerca, progettato e realizzato in uno spazio rigenerato, vuole dimostrare che per Roma è possibile uscire dal circolo vizioso di autocommiserazione riguardo il suo degrado e il suo sviluppo urbano frammentato.