SENTENZA TAR. ANNULLATA LA COMMISSIONE TAXI DEL COMUNE DI ROMA

Inserito il luglio 8, 2013 at 16:35

Categorie: Generazioni, In evidenza, Legacoop Servizi, Provincia Roma, Regione Lazio

Il TAR del Lazio si è pronunciato tramite sentenza, in maniera definitiva sul ricorso presentato da Legacoop contro il provvedimento con cui si nominava la commissione taxi escludendo le centrali rappresentative delle cooperative taxi. Ricorso appoggiato anche da Agci e Confcooperative.

Il TAR ha giudicato l’esclusione dal parte del Comune governato da Alemanno come atto pregiudiziale nei confronti di Legacoop ed annullato il provvedimento, facendo decadere la commissione consultiva taxi.

 

La cronaca: nel giro di pochi giorni l’Assessore Aurigemma era riuscito a inventarsi i criteri di rappresentatività per la composizione della commissione taxi per poi smentirli, escludendo dalla Commissione organizzazioni storiche e impegnate a livello nazionale in tutti i tavoli di concertazione, come la Legacoop.

Alemanno e Aurigemma avevano composto la Commissione, sotto dettatura, in modo da circordarsi soltanto degli amici favorevoli alle nuove tariffa taxi.

 

”La sentenza definitiva conferma non solo quanto aveva previsto il TAR in maniera cautelare– dichiara Andrea Laguardia Presidente Legacoopservizi Lazio- ma il testo del tar chiarisce in modo definitivo e senza dubbi qual è il livello di rappresentatività di Legacoop nel settore taxi e dell’importanza che le cooperative dei tassisti hanno nel settore.

Questa sentenza farà giurisprudenza e sarà usata in tutta Italia in quanto contiene degli elementi importanti nella definizione della rappresentanza di settore.

Per fortuna adesso abbiamo di fronte un altro Sindaco e un altro Assessore, a cui chiederemo immediatamente un incontro per illustrare le nostre ragioni e per chiedere di rifare la Commissione con criteri oggettivi più coorispondenti alla realtà e senza pregiudizi politici.

Ci chiediamo, inoltre, se i provvedimenti presi dalla Commissione annullata dal TAR siano legittimi, come ad esempio le nuove tariffe taxi…ma questo è un altro discorso. Auspichiamo che il nuovo Assessore Improta coinvolga le organizzazioni sindacali e datoriali del settore per concertare insieme alcuni provvedimenti a favore del settore in un ottica di lotta all’illegalità e diversa gestione dell’ offerta dei servizi di trasporto persone.”

Sentenza TAR commissione TAXI