Service Lazio 2000: PIANO STRAORDINARIO REGIONALE DI PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI SUL LAVORO TRIENNIO 2006 – 2008: SECONDO ANNO

Inserito il maggio 12, 2012 at 10:12

Categorie: service lazio 2000

PIANO STRAORDINARIO REGIONALE DI PREVENZIONE
DEGLI INFORTUNI SUL LAVORO
TRIENNIO 2006 – 2008
SECONDO ANNO

Piano di prevenzione nel comparto dei trasporti, del facchinaggio e movimentazione merci

Il piano proposto
Il progetto intende affrontare le tematiche esposte proponendo un valido strumento di formazione ed informazione a tutti i livelli delle funzioni aziendali. Sul fronte normativo si approfondiranno le criticità e le opportunità applicative delle leggi, delle norme di buona pratica e delle linee guida che governano il settore.

Obietti generali:

  • sviluppo e introduzione di modalità lavorative;
  • sviluppo di strategie di gestione per fasce d’età e investimento nelle risorse umane;
  • sviluppo di strategie di gestione per lavoratori stranieri
  • rafforzamento della consapevolezza del potenziale nei lavoratori
  • sviluppo della conoscenza della sicurezza oggettiva
  • sviluppo della percezione del pericolo e del relativo rischio
  • sviluppo di misure di prevenzione di carattere partecipativo

Obiettivi specifici:
Identificazione e valutazione dei punti di forza e di debolezza dei lavoratori:

  • loro interazione con i processi produttivi
  • conoscenza delle tecniche lavorative
  • conoscenza degli strumenti/attrezzature
  • acquisizione degli strumenti operativi richiesti per seguire la vita professionale dei lavoratori
  • continuo aggiornamento sui processi produttivi
  • accrescere l’opportunità per i lavoratori di svolgere un ruolo attivo all’interno dell’azienda
  • sperimentazione, attraverso iniziative pilota, di strumenti alternativi per l’organizzazione del lavoro

Azioni
Il piano prevede varie azioni, sia propedeutiche alle attività prettamente formative che di monitoraggio e follow up.
Schematicamente, possono essere riassunte come segue:

  • attività pre-formative: questionari di entrata ed esercitazioni pratiche per la valutazione del livello di conoscenza delle tematiche trattate nel corso
  • attività formative: modulo generale sulla tematica della sicurezza sul lavoro, seguito da due moduli specialistici relativi all’ambito dei trasporti ed a quello della movimentazione merci. In conclusione si prevede un modulo finale sugli eventuali rischi emergenti sul luogo di lavoro.
  • attività post-formative: realizzazione di alcune pagine web relative al percorso formativo attuato e di guide pratiche ed opuscoli formativi.

Allegati:

 materiale didattico.zip

 guida sicurezza lavoro imprese facchinaggio.pdf