Tirocini formativi professionalizzanti

Inserito il dicembre 18, 2012 at 16:22

Categorie: News

Vi segnaliamo che la Direzione Politiche per il lavoro e sistemi per l’orientamento e la formazione della Regione Lazio, nell’ambito del programma POR Lazio FSE 2007 – 2013 (Asse II Occupabilità e Asse III Inclusione Sociale) ha emanato un Avvi­so Pubblico per Tirocini formativi professionalizzanti che mette a disposizione fon­di per l’ammontare di 4 milioni di euro. Sono destinati alla formazione lavorativa di ne­olaureati, neodiplomati, donne e lavoratori svantaggiati, fondi che la Regione mette a disposizione per datori di lavoro pubblici e privati.

Destinatari:
L’avviso è rivolto a lavoratori (iscritti ai centri per l’impiego) espulsi o a rischio di espul­sione dal sistema produttivo a seguito di crisi aziendali e/o occupazionali verificatesi nel territorio regionale; nonché altre categorie di lavoratori svantaggiati. Una percentu­ale pari al 40% del finanziamento totale sarà destinata in favore del tirocinio formativo professionalizzante delle donne e ulteriore priorità dell’avviso riguarda i neo-diplomati ed i neo-laureati, per i quali sarà destinata una percentuale pari al 20% del finanzia­mento totale.
Nello specifico i destinatari sono soggetti residenti da almeno 6 mesi nel territorio della Regione Lazio che appartengano ad una delle seguenti categorie:
· neodiplomati e neo-laureati
· disoccupati da almeno sei mesi
· disoccupati che non possiedono un diploma di scuola media superiore professio­nale
· disoccupati che abbiano superato i 50 anni di età
· disoccupati che vivono soli con una o più persone a carico;
· disoccupati disabili (ai sensi della legge 68/99)
· lavoratori subordinati a tempo indeterminato e determinato, ammessi ai trattamen­ti di cassa integrazione guadagni
· lavoratori subordinati a tempo indeterminato iscritti nelle liste di mobilità

Soggetti proponenti e ospitanti:
Sono ammessi, in qualità di soggetti proponenti e ospitanti, i datori di lavoro pubblici e privati con sede legale e/o operativa nella Regione Lazio.

Criteri di ammissione delle azioni di tirocinio e rimborsi:
L’ avviso promuove tirocini formativi professionalizzanti per un massimo di sei mesi (da 30 ore e sino ad un massimo di 36 ore, nel qual caso il datore di lavoro ospitante dovrà provvedere ad un rimborso per il vitto o un servizio mensa gratuito) al fine dell’impiego o re-impiego nel mercato del lavoro.
Deve essere assicurata la presenza di un tutor aziendale, i cui costi sono ammessi a rimborso, per un massimo di 4 tirocinanti per tutor. Deve inoltre essere assicurata la presenza di un tutor responsabile didattico organizzativo delle attività, i cui costi non sono rimborsabili. Sono altresì coperte le spese sostenute per  l’adempimento degli oneri sociali. Il contributo per il tirocinio formativo professionalizzante sarà pari ad un massimo di 600 euro al mese. Nel caso in cui i lavoratori destinatari risultino essere percettori di ammortizzatori sociali o di altre indennità collegate allo stato disoccupa­zione, il contributo potrà essere pari ad un massimo di 300 euro al mese.

Modalità di partecipazione:
Le richieste dovranno essere presentate dai datori pubblici o privati mediante la modulistica predisposta dalla Regione allegata all’avviso pubblico. Le domande di finanziamento potranno essere presentate a partire dal ventesimo giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso sul portale della Regione Lazio (avvenuta in data 13/12/2012).
Maggiori informazioni sono disponibili nel testo dell’avviso pubblico.
Informazioni:
Regione Lazio – URP
Indirizzo: Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 – 00145 ROMA (RM)
Telefono: Numero Verde 800 01 22 83 (lun-ven 8.00-20.00)
Fax: 06.51683840
Email: urp@regione.lazio.it
Sito web: http://www.urp.regione.lazio.it