UNA NUOVA STAGIONE PER LA COOPERATIVA CAPODARCO

Inserito il novembre 27, 2017 at 12:26

Categorie: Legacoop Sociali, News

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Cooperativa Capodarco, che ha eletto in data 29 ottobre il nuovo CdA e il nuovo Presidente della Cooperativa. Il Presidente Placido Putzolu, in rappresentanza di tutta Legacoop Lazio, augura buon lavoro al nuovo gruppo dirigente e alla nuova Presidente, Roberta Ciancarelli.

“Si apre una nuova stagione per la Cooperativa Sociale Capodarco. Lo scorso 29 Ottobre l’Assemblea dei Soci ha infatti eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione che avrà l’incarico di guidare questa realtà d’impresa sociale per il prossimo triennio. La scelta – con un numero di preferenze superiori al 90% – è andata alla lista “Professionalità, etica e competenza” composta da Francesco Acquaviva, Roberta Ciancarelli, Giancarlo Gualtieri, Paola Loreti, Ylenia Nardoni, Riccardo Paladino e Vincenzo Danilo Pesce.
Si tratta di una squadra di donne e uomini di grande esperienza e conoscenza della Cooperativa: la Dr.ssa Roberta Ciancarelli – dal Marzo 2016 ad Aprile 2017 Amministratrice Giudiziaria della Cooperativa Sociale Capodarco – è stata nominata Presidente, mentre a Paola Loreti – socia della cooperativa di lunga esperienza e attualmente Responsabile del Servizio Affari Generali e Mobility Manager – è andata la carica di Vice Presidente, il Dott. Vincenzo Pesce è Consigliere Delegato. Le loro nomine, insieme a quelle degli altri componenti del CDA, uniscono la necessità di tenere insieme capacità manageriali e quelle di rappresentatività di una base di oltre 1700 soci sul territorio, uniti da importanti valori di riferimento.
Questa elezione vuole essere un netto segnale di discontinuità con il passato che restituisce ai soci, ma anche ai clienti ed ai partner della Cooperativa Capodarco una compagine unita, una realtà consolidata e affidabile, amministrata secondo criteri di efficacia e trasparenza. Con l’approvazione dei Bilanci 2015 e 2016, si conclude un periodo di transizione e di cambiamento difficile ma necessario per uscire dalle condizioni critiche che si erano venute a creare a partire dall’interdittiva antimafia del 2015.
Oggi, il cammino che attende la Cooperativa Capodarco non è semplice. Il peso di quanto vissuto prima dell’Amministrazione giudiziaria è stato pagato da tutti i soci in termini economici e competitivi con la perdita di commesse importanti a partire dall’esito della Gara Cup Regionale del Lazio. Ma l’azione di chiarezza amministrativa e la riorganizzazione gestionale hanno reso possibile tornare a competere con credibilità: dal 18 Aprile del 2016, con il ritorno nella White List della Prefettura ottenuto dall’Amministrazione Giudiziaria, la Cooperativa Capodarco si rimette in moto e partecipa nel solo 2016 a gare per un valore complessivo di oltre 166 milioni di euro.
Per capire come sia cambiata la realtà della Cooperativa Capodarco, basta pensare che nel 2015, anno delle dimissioni del Presidente Marotta, dell’interdittiva antimafia e del commissariamento, la Capodarco non poté partecipare ad alcuna gara, mentre nel corso di quest’anno e nel 2016 la Cooperativa ha vinto gare fondamentali come il Recup, il call center unificato per le prenotazioni sanitarie del Lazio, la Asl Roma 2 Amministrativi e acquisito nuove commesse su territori come Udine e Firenze.
Questo consente alla cooperativa di guardare avanti con fiducia e con la consapevolezza di essere sempre tra i player di riferimento nazionale nel settore delle facility management per le aziende sanitarie e la pubblica amministrazione.
Il nuovo CDA riparte dall’intenzione di valorizzare tutti gli asset disponibili ma anche con la convinzione che il percorso di rinnovamento debba essere portato avanti a partire dal coinvolgimento del proprio capitale umano e dal confronto aperto con il territorio, con la ricerca universitaria, con le realtà imprenditoriali. Per la Cooperativa Capodarco che verrà, la Next Capodarco, c’è la possibilità di aprirsi a nuove sfide rispondendo ai bisogni di una società che cerca mobilità sostenibile, l’e-health, il superamento dei divari digitali, l’integrazione culturale, la reale accessibilità delle città e dei servizi.

Per maggiori informazioni:
Gianmarco Nebbiai – Dip. Comunicazione Cooperativa Capodarco
gianmarco.nebbiai@cooperativacapodarco.it – tel. 3466711653
Fulvio D’Andrea – Ufficio Stampa Cooperativa Capodarco presso INC
f.dandrea@inc-comunicazione.it – tel. 3343757384″

Scarica il comunicato