UNICOOP TIRRENO CON ROMA CAPITALE CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

Inserito il settembre 1, 2014 at 08:07

Categorie: In evidenza
Tags: , , , ,

Ratificato il protocollo di intesa per l’avvio di Roma Produttiva e Solidale, il progetto contro lo spreco alimentare lanciato e coordinato dall’assessorato alla Roma Produttiva. Tra i firmatari, assieme a Unicoop Tirreno, ci sono i Municipi cittadini, Confesercenti e Confcommercio, Cna, Confartigiantao e il Centro agroalimentare di Roma. L’iniziativa consiste nel fare rete tra le realtà distributive affinché i prodotti alimentari ancora commestibili, ma non più vendibili, siano distribuiti a chi ne ha bisogno tramite Caritas, Comunità di Sant’Egidio e le Acli provinciali.

 

“Solo a Roma si contano 30.000 bambini in povertà assoluta – ha detto Marta Leonori, assessore Roma Produttiva durante la conferenza stampa – La situazione di crisi generalizzata è nota, ma al contempo viviamo in una paese in cui si spreca ancora il 35% di prodotti freschi, il 19% di pane e il 16% di frutta e verdura. Il progetto diverrà operativo a settembre”.

 

“L’8 agosto abbiamo firmato questo accordo – spiega Massimo Favilli, direttore Politiche Sociali Unicoop Tirreno – perché si lega al nostro Buon Fine senza intaccarne le finalità. Solo nella città di Roma, nel 2013, abbiamo recuperato e donato ad associazioni Onlus oltre 300.000 euro di prodotti, per circa 27 tonnellate di derrate alimentari. Gli obiettivi di Unicoop Tirreno – prosegue Favilli – che abbiamo dichiarato nell’aderire a Roma Produttiva e Solidale, sono di mettere a disposizione anche di altri operatori della Gdo la nostra esperienza pluriennale e di estendere la pratica delle donazioni a tutti i nostri supermercati di Roma. Noi per primi dobbiamo gestire al meglio il i flussi delle merci e ridurre la produzione delle eccedenze, ma ove se ne producano dobbiamo essere in grado di donarle evitando di gettarle nel cassonetto.”