VISITA DELEGAZIONE USA PER STUDIARE L’ESPERIENZA COOPERATIVA ITALIANA

Inserito il ottobre 8, 2019 at 13:08

Categorie: Alleanza, In evidenza

Lunedì 23 e martedì 24 settembre, 26 delegati della statunitense CUNA (Credit Union National Association) hanno incontrato l’Alleanza delle Cooperative Italiane, presso il Palazzo della Cooperazione di Roma.
La CUNA è un’Associazione di Categoria nazionale delle Cooperative di credito, sia statali che federali, con sede negli Stati Uniti. Con 30.000 Cooperative aderenti e 120 milioni di soci, che danno lavoro a oltre 2 milioni di persone, la Cooperazione statunitense ricopre un ruolo centrale nell’economia USA. Attive in numerosi settori, le Cooperative statunitensi possono contare nel credito 115 milioni di soci e nella produzione di energia elettrica una copertura del 56% del territorio e 19 milioni di utenti, tra cittadini e imprese.
I principali rappresentanti del movimento americano sono stati in Italia, con tappe a Roma e a Bologna, per conoscere l’esperienza del movimento cooperativo italiano rappresentato dall’Alleanza delle Cooperative, con un particolare interesse per gli strumenti finanziari, la Cooperazione di lavoro (molto sviluppata nel nostro Paese e ai primi passi negli USA) e per uno scambio di buone pratiche.
I delegati sono stati accolti da Mauro Lusetti e da Brenno Begani, Presidente e Co-Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane. Le due giornate di Roma hanno rappresentato un’opportunità importante per uno scambio reciproco di esperienze cooperative, molto apprezzato da entambe le parti.
Dopo una prima giornata dedicata agli strumenti finanziari cooperativi italiani, in cui sono intervenuti Juan Lopez di Federcasse, Roberto Cutrona di Fondosviluppo, Camillo De Berardinis di CFI e Ferruccio Vannucci di Coperfidi, la giornata del 24 settembre è stata dedicata allo scambio di buone pratiche che ha visto la presenza di alcune realtà cooperative dell’Alleanza delle Cooperative Italiane: CoopCulture, CoopItalianFood, CNS, Confcooperative Sanità, OSA, UX-Men, NODE, Power Energia, Società Dolce, Cooperativa Sociale di Comunità Il Monte e Cantina Colle Moro.
Dopo la tappa romana, la delegazione statunitense ha proseguito la missione di studio a Bologna per conoscere gli elementi che caratterizzano il movimento cooperativo in Emilia-Romagna, con particolare attenzione allo sviluppo della Cooperazione di lavoro (ancora ai primi passi negli USA) e alle esperienze di workers buyout.
Dopo gli incontri accademici con i professori Zamagni e Del Bono, presso Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, la delegazione ha conosciuto quattro esperienze Cooperative dell’Emilia Romagna: Open Group, Camst – La Ristorazione Italiana, Gazzotti 18 e L’Ancora. L’incontro è stato ospitato presso la Fondazione FICO e FICO Eataly World, dove la delegazione è stata accolta dai saluti di Tiziana Primori, Amministratrice Delegata di Fico EatalyWorld.