DISPOSIZIONI IN MATERIA DI IMU 2013

Inserito il dicembre 5, 2013 at 16:52

Categorie: News
Tags:

 

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge (il cui testo non è tutt’ora disponibile) che ha come oggetto l’abolizione della seconda rata dell’IMU e conseguenti misure IRES e IRAP, l’alienazione di immobili pubblici e disposizioni sulla Banca d’Italia.

 

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI IMU2013 E CONSEGUENTI MISURE IRES E IRAP:

Viene disposta l’abolizione della seconda rata dell’IMU 2013 sull’abitazione principale e, con­seguentemente, per tutti i casi legislativamente e normativamente ad essa assimilati (ivi com­presi gli alloggi assegnati dalle cooperative a proprietà indivisa), con l’eccezione degli immo­bili di lusso classificati nelle categorie  A/1,  A/8,  A/9.
Viene, altresì, disposta l’abolizione della seconda rata dell’IMU 2013 per i  fabbricati  rurali  e per i terreni condotti dagli imprenditori agricoli professionali.

 

COPERTURA FINANZIARIA:

Per sopperire al mancato gettito derivante dalla suddetta abolizione della seconda rata IMU, viene previsto:
-  l’aumento al 130% dell’acconto IRES e IRAP dovuto per l’anno d’imposta 2013 dalle socie­tà del settore finanziario e  assicurativo e l’elevamento, per i medesimi soggetti, dell’aliquota IRES, per  il  solo  anno d’imposta 2013, al 36%;
- per i Comuni che hanno deliberato per l’anno 2013 aliquote IMU superiori a quella standard, la ristorazione per circa metà dell’importo (pari all’IMU derivante dall’applicazione della diffe­renza della aliquota deliberata per il 2013 e quella standard) da parte dello Stato e per l’al­tra  metà il versamento da parte dei  contribuenti interessati, a metà gennaio 2014. 

PROROGA PAGAMENTO ACCONTI 2013:


Il termine per il pagamento degli acconti (imposte sui redditi e Irap) dovuti dai soli contribuenti soggetti a IRES è prorogato al 10 dicembre 2013.