EMERGENZA COVID-19: NEL LAZIO CENTRALI COOPERATIVE, FP CGIL, CISL FP E UIL FPL FIRMANO ACCORDO PER LA SALVAGUARDIA RETRIBUTIVA DEI LAVORATORI

Inserito il marzo 5, 2020 at 21:13

Categorie: Alleanza, coronavirus, In evidenza, Legacoop Sociali

In sede di Comitato Misto Paritetico Regionale, riunitosi d’urgenza nel pomeriggio di oggi, Agcisolidarietà Lazio, Confcooperative Federsolidarietà Lazio, Legacoopsociali Lazio, FP Cgil Roma e Lazio, Cisl FP Lazio e UilFpl Roma e Lazio hanno firmato il protocollo d’intesa per l’attivazione del Fondo di Integrazione Salariale in conseguenza delle misure urgenti a sostegno dei lavoratori interessati dai provvedimenti di chiusura delle scuole e dei servizi per l’infanzia, come disposto dal DPCM del 4 marzo 2020.
In considerazione del momento particolarmente complicato vissuto da tutte le lavoratrici e lavoratori dipendenti delle cooperative sociali, operanti nei settori interessati da chiusure o riduzione di attività quali a titolo esemplificativo inclusione scolastica, asili nido, centri di aggregazione, si è convenuto di stabilire modalità univoche per tutto il territorio regionale, per consentire l’accesso al Fondo di Integrazione Salariale al fine di salvaguardare le retribuzioni delle migliaia di lavoratrici e lavoratori coinvolti.
Contestualmente, in attesa di ulteriori provvedimenti atti a tutelare le retribuzioni e il lavoro, si è deciso di chiedere un incontro urgente alla Regione Lazio per individuare soluzioni alternative, che permettano sia alle Cooperative che ai lavoratori sospesi di proseguire l’importante funzione sociale svolta.