STARTUP- IL BIS DI FRONTIERE: L’ASSOCIAZIONE DIVENTA COOPERATIVA

Inserito il maggio 9, 2014 at 13:10

Categorie: In evidenza, Legacoop Servizi
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

 

Roma, 9 maggio- Hanno solo 28 anni ma hanno già fatto il bis. Imprenditori e startupper al cubo è possibile. Lorena Di Lorenzo e i fratelli Joshua e Valerio Evangelista hanno creato prima l’associazione Frontiere e poi, grazie al concorso Culturability di Unipolis e a Legacoop, hanno dato vita all’omonima startup cooperativa.

Già vincitori del premio Diritti umani di Amnesty International, i tre fondatori del giornale Frontiere news- con ben 35 mila fans su Facebook- sono tra i vincitori laziali del bando Culturability, che ha destinato 300 mila euro alla creazione di 15 nuove imprese cooperative in tutta Italia.

L’associazione Frontiere è nata tre anni fa con lo scopo di raccontare le sfide per i diritti fondamentali e per l’integrazione tra i popoli nel mondo. Oggi, ha sviluppato le sue attività, allargandole al settore del turismo responsabile e ai corsi di formazione.

La cooperativa oggi è quindi editoria, informazione interculturale, giornalismo partecipativo, corsi di cucina multietnica, corsi di fotografia, viaggi in Europa e nel mondo, e molto altro.

 

 

LA RETE LEGACOOP LAZIO: UN AIUTO CONCRETO ALLA STARTUP SUL MERCATO

 

 

Grazie al sostegno di Legacoop Lazio, i giovani startupper cooperativi hanno ricevuto e continueranno a ricevere sostegno e accompagnamento nello start-up.

“Oltre all’accompagnamento nelle questioni burocratiche – notaio, statuto, consulenza generale di tipo normativo giuridico- ha detto Andrea Laguardia, presidente Legacoop Servizi Lazio- la Legacoop avrà un ruolo forte nell’avvio sul mercato della cooperativa. Grazie alle relazioni sia interne che esterne al mondo Legacoop avremo modo di sostenere le attività di Frontiere”.

 Guarda la video-intervista su YouTube.