COOPERATIVA NUOVE RISPOSTE: CONCLUSIONI SOMMARIE NON TUTELANO I SOCI LAVORATORI

Inserito il agosto 3, 2016 at 14:47

Categorie: Comune di Roma, In evidenza

In riferimento al comunicato Fp Cgil Roma Lazio dello scorso 2 agosto, relativo al licenziamento di una socia lavoratrice da parte della Cooperativa Nuove Risposte di Roma, Legacoop Lazio intende precisare quanto segue.
Come reso noto dalla stessa Cooperativa, la socia lavoratrice è stata esclusa dalla compagine societaria per motivi relativi all’ambito strettamente lavorativo e non per cause afferenti alla sua funzione sindacale.
Una erronea ricostruzione dei fatti rischia di risultare ingiustamente lesiva dell’immagine della Cooperativa e potenzialmente dannosa nei confronti delle decine di soci e lavoratori che ad essa appartengono. Tale impatto negativo è ulteriormente amplificato dalla richiesta a Roma Capitale e a tutti i Municipi, che intrattengono rapporti con la Cooperativa Nuove Risposte, “di sanzionare questa grave lesione dei più elementari diritti sui posti di lavoro”.
Richiamando l’attenzione del Comune e dei Municipi si rischia inoltre di mettere inutilmente a repentaglio anche il lavoro di decine di altre cooperative attive nel territorio comunale. In un momento così delicato per l’economia sociale, l’attività imprenditoriale e per il mondo della cooperazione, tutti gli attori coinvolti devono lavorare affinché venga ripristinato un clima di collaborazione reciproca, per la tutela dei soci lavoratori e di tutti gli utenti beneficiari dei servizi erogati dalle cooperative.
Legacoop Lazio auspica pertanto che Fp Cgil Roma Lazio voglia acquisire ulteriori dati relativi a quanto accaduto e si rende disponibile ad un incontro con l’Organizzazione Sindacale e la Cooperativa, allo scopo di chiarire congiuntamente i contorni di questa vicenda.

Visualizza il comunicato